DichiarazioniFormula 1Gran Premio Stiria

GP Stiria, Hamilton: “Sono molto contento di questo risultato”

Un feroce britannico, Re della pioggia, conquista la Pole Position nonostante le pessime condizioni climatiche che lo hanno ostacolato

Un indemoniato Lewis Hamilton si aggiudica la Pole Position del GP di Stiria grazie allo strepitoso crono di 1:19.273. Il britannico ottiene così l’89esima Pole della sua carriera

Il primo appuntamento di questa atipica stagione, stravolta dal Covid-19 ha mostrato un weekend sottotono per il britannico della Mercedes. Le voci che lo vedevano distratto a causa del suo attivo impegno nella lotta contro il razzismo si sono susseguite per tutta la settimana, ma Lewis Hamilton risponde a ciò in pista, ottenendo una Pole Position da urlo nel secondo appuntamento stagionale.

La pioggia battente non ha consentito ai piloti di poter disputare la terza sessione di prove libere e le qualifiche erano a rischio. Iniziate in ritardo e sotto il diluvio, Lewis Hamilton ha mostrato da subito un ritmo impressionante, culminato con il giro finale con cui ha dato un distacco di ben un secondo e mezzo al compagno di squadra Bottas, che si è dovuto accontentare della quarta piazza.

NON E’ STATA UNA GIORNATA FACILE

Hamilton sostiene che non è stata una giornata facile e che nel suo ultimo giro stava per andare fuori pista, ma alla fine ha resistito. Il Campione del Mondo in carica è molto contento di questo risultato. “E’ stata una giornata molto difficile per tutti, ha piovuto molto in pista e molte volte non sono stato in grado di vedere dove stavo andando. All’ultimo giro ho avuto molto aquaplaning e sono quasi uscito, ma adoro risultati come questi” afferma il pilota britannico.

PROBLEMA RISCONTRATO NELLA FP2 NON ANCORA RISOLTO

Il sei volte Campione del Mondo spiega che nella seconda sessione di prove libere hanno avuto un problema e non hanno finito di risolverlo completamente. A tal proposito, la pioggia è stata provvidenziale. Poi aggiunge che è un’ottima notizia che non ci siano stati problemi o incidenti in queste difficili condizioni avverse. “Nelle Prove Libere abbiamo avuto un problema che pensiamo di poter risolvere, per questo apprezzo che abbia piovuto. Domani abbiamo il sole e sono felice di aver avuto una sessione senza problemi sul bagnato, questo è positivo” dichiara Hamilton.

Il sei volte Campione del Mondo dimostra, ancora una volta, che quando piove nelle qualifiche, è lui a far la differenza. E’ stato il pilota più veloce nelle ultime tre qualifiche segnate dalla pioggia. Lewis ha infatti ottenuto la Pole a Monza 2017, Ungheria 2018 e Stiria 2020. Ancora una volta ha dimostrato di essere un pilota davvero difficile da battere, anche in condizioni così difficili.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button