DichiarazioniFormula 1Gran Premio Stiria

GP Stiria, McLaren, (nuovo) scatto d’orgoglio

Ancora una giornata da incorniciare per la casa di Woking, che piazza Sainz in seconda fila e Norris (sanzionato di tre posti) in sesta

Il gap dal poleman Lewis Hamilton è enorme, ma questo vale anche per Max Verstappen, che scatterà in prima fila davanti a Carlos Sainz.

Nonostante quel secondo e passa di divario dalla W11 del britannico, la McLaren archivia un’altra giornata positiva, che vede il pilota madrileno, prossimo alla Ferrari, strappare il terzo crono, con Lando Norris sesto, che diventerà nono per effetto della penalità comminatagli ieri. Le MCL35 si confermano tra le prime monoposto anche sull’asfalto flagellato dalla pioggia, in una qualifica che ha visto diversi team ambire a un posto in top 3: su tutti, Renault e AlphaTauri, che con Ocon e Gasly hanno spesso fatto capolino nella parte alta della classifica. Ma alla fine a spuntarla è di nuovo la McLaren, che darà la caccia al secondo podio consecutivo dopo quello di domenica scorsa.

“Sono felicissimo della terza posizione – ha commentato Sainz – Mi dà un grande feeling. Mi è sempre piaciuto guidare sulla pioggia e oggi abbiamo dimostrato il nostro valore con la mia migliore qualifica. Verso la fine della Q3, la pista è diventata più insidiosa ed era difficile giudicare dove mettere la macchina. Previsioni per domani? Dicono che sarà asciutto, quindi potrebbero cambiare le carte in tavola. Ma faremo di tutto per essere là davanti”.

Un po’ più amara la giornata di Norris, non tanto per il sesto posto, quanto per la penalità di tre posizioni che lo farà slittare ai margini della top 10. “Il feeling con la vettura è stato buono per tutta la Q1 e Q2 – ha spiegato il britannico – In Q3 è andata un po’ meno bene, perché quando la pista era nelle sue migliori condizioni non ci siamo fatti trovare pronti al 100%. Lavoreremo su questo aspetto. Parto da una posizione decente: Carlos ha fatto un lavoro migliore del mio e ci sono degli aspetti che dovrò analizzare, ma mi aspetto di lottare per un buon risultato domani”

Topics
Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button