DichiarazioniFormula 1Gran Premio Portogallo

GP Portogallo, Bottas: “Giornata complicata”

Nel dopo GP Portogallo, il finlandese della Mercedes commenta la sua gara, iniziata dalla pole position e conclusa sul 3° gradino del podio

Bandiera a scacchi sul GP Portogallo, con Valtteri Bottas giunto terzo con la sua Mercedes. 66 giri ricchi di colpi di scena fin dalle prime curve

Finito il GP Portogallo, terza gara della stagione di Formula 1 2021, con la vittoria di Lewis Hamilton su Mercedes, davanti a Max Verstappen e a Valtteri Bottas con l’altra Mercedes.

Reduce da un weekend sfortunato a Imola terminato con un incidente, Valtteri Bottas si è presentato a Portimão con l’intenzione di riscattarsi e ottenere una risultato migliore in questo inizio di stagione. Autore del miglior tempo nelle prove libere 1, in qualifica ha conquistato la sua prima pole position della stagione. Tutto faceva presagire a un risultato finalmente positivo per il finlandese.

Buona la partenza e nei primi metri, Bottas è riuscito con freddezza a mantenere la leadership e tenersi dietro il duo Hamilton-Verstappen. Posizione invariata per gran parte della gara, nonostante la velocità migliore di Lewis Hamilton, con Max Verstappen rimasto più indietro e con qualche difficoltà.

Poi al 20° giro Lewis Hamilton con una manovra decisa, riesce a superare all’esterno della curva 1 Valtteri Bottas, e si allontana. Un colpo pesante per il finlandese, che improvvisamente cala di prestazioni e al 38° giro con gomme ancora fredde e messo sotto pressione dalla minaccia Verstappen, compie un piccolo errore dando la possibilità alla Red Bull dell’olandese di superarlo e soffiargli la 2° posizione.

Una vera montagna russa il fine settimana portoghese per Valtteri Bottas, che dovrà fare il possibile per riscattarsi, per non perdere terreno nei confronti di Lewis Hamilton e di Max Verstappen.

VALTTERI: “NON RIUSCIVO A RIPRENDERE MAX”

Le prime parole di Valtteri Bottas, appena sceso dalla sua monoposto: “Giornata complicata per me, soprattutto nel primo stint. Non so che cosa sia accaduto, non avevo il passo e dovremo analizzare per capire“.

“Dopodiché credo che il secondo stint sia stato piuttosto buono, ho avuto piccolo problema con qualche sensore. Non sono riuscito a riprendere Max Verstappen. La macchina è migliorata a metà gara, e anche Toto Wolff in radio ha cercato di spingermi un po’ di più”. 

“Nel complesso penso che avessimo un pacchetto forte, non so perché nel primo stint non siamo riusciti a farlo funzionare. Dovremmo capire il motivo, ma a parte questo è andato bene,” ha poi aggiunto il pilota della Mercedes prima di recarsi sul podio, insieme a Lewis Hamilton e Max Verstappen.

Valtteri Bottas saluta Portimão con un risultato non soddisfacente. Ora si dovrà analizzare il motivo dei problemi riscontrati sulla sua monoposto, e prepararsi al meglio per il prossimo appuntamento, con il GP di Spagna in programma nel weekend dal 07 al 09 maggio 2021.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.