DichiarazioniFormula 1Gran Premio Portogallo

GP Portogallo, Alonso: “Vettura differente e qualifica fuori ritmo”

L’asturiano non getta la spugna nonostante le difficoltà riscontrate. Capire cosa è successo è fondamentale per ottenere punti

Fernando Alonso partirà dalla 13esima posizione a Portimao dopo una qualifica in cui è stato fuori ritmo. Gara in salita per lui? 

Prestazione differente rispetto a quella avuta durante la terza sessione di prove libere e qualifica fuori ritmo per Alonso. Basti pensare alla prestazione effettuata dal compagno di squadra Esteban Ocon. Il pilota asturiano non è riuscito a effettuare un giro abbastanza veloce per approdare in Q3. Partirà così dalla 13esima posizione nella sua terza qualifica dell’anno, dopo aver riscontrato un ritmo molto differente rispetto a quello avuto durante la terza sessione di prove libere.

“Non è stato facile oggi e le condizioni meteorologiche sono cambiate molto rispetto alla terza sessione di libere. Abbiamo perso qualcosa tra le FP3 e le qualifiche. La monoposto era abbastanza differente rispetto all’ultima sessione di prove libere. Eravamo più lenti di sette o otto decimi, mi sembra, senza benzina. Abbiamo perso più di un secondo, quindi dovremo vedere cosa è successo. Abbiamo riscontrato molte più difficoltà rispetto a questa mattina”, ha così commentato la sua qualifica fuori ritmo Alonso a DAZN.

 

Fernando però non getta la spugna e ricorda che Portimao è un circuito dove di solito si sorpassa. Inoltre, sottolinea che partire con la mescola media può essere una buona tattica per domani. “Se abbiamo la monoposto al 100%, penso che potremmo sorpassare domani. Le mescole rosse sono andate molto bene oggi. La posizione ideale era l’11esima, ma noi siamo 13esimi. I punti si conquisteranno domani. Non partire con la mescola rossa può essere una buona tattica, ha concluso l’asturiano.

DICHIARAZIONI OCON

Storia molto diversa per il suo compagno di squadra, che ha portato l’Alpine in Q3 e domani partirà dalla sesta piazza. Il francese è l’esempio lampante del passo in avanti compiuto dalla squadra in questo fine settimana. “Sono molto contento del risultato ottenuto in qualifica. Il duro lavoro che abbiamo fatto nelle ultime tre gare è stato ripagato. Oggi abbiamo fatto un bel passo in avanti. La sesta posizione è un buon risultato, ma avrei potuto essere quinto. Qui si può sorpassare, senza dubbio. Ovviamente ci saranno differenze tra le mescole utilizzate, ma faremo del nostro meglio”, ha così concluso Ocon.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.