DichiarazioniGran Premio Francia

GP Francia Red Bull: “Speriamo di essere pronti per domani”

Le dichiarazioni di Max Verstappen e Sergio Perez, al termine delle sessioni di prove libere svoltosi sul circuito del Paul Ricard

PROVE LIBERE DEL GP FRANCIA: RED BULL E MAX VERSTAPPEN PROTAGONISTI E LEADER NEL POMERIGGIO. PIU’ IN DIFFICOLTA’ PEREZ

Al via da oggi il weekend del GP Francia, settima prova della stagione 2021. Nella giornata di venerdì si sono svolte le due sessioni di prove libere, sul circuito del Paul Ricard. Nonostante qualche difficoltà iniziale, le Red Bull hanno confermato la loro velocità e competitività, chiudendo entrambe le sessioni nelle prime posizioni e vicine alle Mercedes.

Prima sessione di prove libere, non semplice all’inizio con la pista del Paul Ricard che mostra un grip al di sotto delle aspettative, nei tratti dove è stata messo il nuovo asfalto. Molti piloti lì hanno inevitabilmente commesso errori e sono finiti in testacoda. Tra loro anche Max Verstappen, finito largo sui cordoli, danneggiando il fondo della sua Red Bull. Al di là di questo, l’olandese termina la sessione in terza posizione, con un gap di 432 millesimi dal leader della mattinata, Valtteri Bottas, ma non è molto lontano dal suo rivale nella lotta per il titolo: Lewis Hamilton. Buona prestazione di Sergio Perez, galvanizzato dalla vittoria di Baku, tanto da mostrarsi in grande forma e sempre più a suo agio con la RB16B. Il messicano termina in quarta posizione, a pochi decimi dal compagno di squadra.

Dopo la pausa pranzo, nel pomeriggio si torna in pista per la seconda sessione di prove libere. Sessione che vede la Red Bull e soprattutto Super Max dettare fin da subito il passo e segnare degli ottimi tempi. Il pilota olandese, con le gomme soft, dopo aver abortito un giro per aver danneggiato la parte esterna di una paratia dell’ala anteriore su un cordolo, è riuscito a segnare il miglior tempo in 1:32.872.

Le prestazioni della Red Bull viste al Paul Ricard, si sono rivelate una sorpresa per gran parte del paddock, e soprattutto per la Mercedes, che dopo le delusioni degli ultimi due gran premi, già si stava pregustando un weekend vincente.

Max Verstappen conclude la sessione davanti a tutti, alle sue spalle in seconda posizione c’è la Mercedes di Valtteri Bottas con un gap di 8 millesimi. Più indietro, Sergio Perez in difficoltà nel giro secco e complice forse un’ala troppo carica. Il messicano non è andato oltre la 12° posizione, alle spalle dell’Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi.

VERSTAPPEN: “CON IL VENTO, NON È FACILE OTTENERE UN BUON GIRO”

Il commento di Max Verstappen al termine della prima giornata trascorsa sulla pista del Paul Ricard: “Tutto sommato penso che sia stato un buon finale di giornata, dove abbiamo visto dei discreti miglioramenti. Non ero totalmente felice dopo la prima sessione di prove libere, così come all’inizio della seconda sessione. Ma una volta montato il secondo set di gomme questo pomeriggio, ho sentito la vettura andare molto meglio e più aderente al suolo”.

“Abbiamo tuttora delle difficoltà qui, dato che la pista è così aperta. È piuttosto ventoso, il che significa che non è sempre facile ottenere un buon giro. Il vento è anche burrascoso, quindi in un giro sembra che tutto vada bene, e al prossimo giro può aumentare. Pertanto non è sempre facile giudicare la tua velocità a centro curva, ma è un problema comune a tutti quanti”.

“È difficile da dire dove saremo domani. Non puoi mai sapere che cosa gli altri troveranno dall’oggi al domani, ma nei long runs sembriamo piuttosto decenti. Sicuramente mi aspetto una sfida molto serrata e in linea definitiva non facile,” ha così aggiunto Max Verstappen.

PEREZ: “VOGLIAMO CONTINUARE IL BUON MOMENTO”

Le prime parole di Sergio Perez al termine della sua giornata di prove libere: “Ho avuto una bruttissima prestazione oggi, ritrovandomi poi nel traffico. Sembra che sia messo peggio di quanto non lo sia realmente nella tabella di marcia. Sembra che io sia lì o nei dintorni, mentre Max ha avuto una giornata migliore in termini di passo”.

Abbiamo provato qualche modifica durante le sessioni, e questa sera le analizzeremo per vedere che cosa abbia funzionato. Speriamo di poter trovare il giusto passo, ed essere pronti per domani. Arrivando da Baku, chiaramente qui il tracciato è molto diverso, ma vogliamo continuare il buon momento. Mi sto abituando sempre di più alla macchina, e ci sono un sacco di cose positive da prendere dalla giornata odierna,” poi così concluso il pilota messicano della Red Bull.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.