DichiarazioniFormula 1Gran Premio Francia

GP Francia, Ferrari: “Oggi è stata una giornata complicata”

Al termine della seconda sessione di prove libere, ecco le parole dei due alfieri della Rossa Charles Leclerc e Carlos Sainz

Prestazione buona ma non estremamente brillante per i due piloti Ferrari in questo venerdì di prove libere, in preparazione al GP di Francia

Da Baku a Le Castellet, il Circus non si ferma mai. Anzi, con il Gran Premio al Paul Ricard si aprirà un periodo particolarmente intenso che comprende il triple-header di appuntamenti in Francia-Stiria-Austria. Dopo una giornata intensa, caratterizzata da raffiche di vento piuttosto importanti, i tempi delle due Rosse di Charles Leclerc e Carlos Sainz sono buoni ma non ancora ottimali. Si prospetta un weekend di duro lavoro per Scuderia Ferrari, in vista del GP di Francia di domenica.

I turni odierni di libere hanno visto le due Ferrari migliorare progressivamente dalla sessione mattutina a quella pomeridiana. Durante le FP1, Leclerc si è piazzato undicesimo, con un tempo di 1’34”950. Sainz, invece, ha ottenuto il sedicesimo piazzamento, con un crono di 1’35”342. Per quanto riguarda il turno del pomeriggio, invece, i piazzamenti sono stati molto più alti in classifica. Il monegasco ha stampato un quinto tempo, di 1’33”550, mentre lo spagnolo si è posizionato ottavo, con un crono di 1’33”698.

LECLERC: “C’E’ ANCORA DEL LAVORO DA FARE”

Tra vento e bilanciamento, il lavoro è stato intenso per Ferrari. Ma Leclerc è piuttosto contento con quanto realizzato oggi: “Oggi abbiamo lavorato soprattutto sul bilanciamento. Il vento era molto forte e questo ha reso più difficile guidare. Si è trattato soprattutto di prendere le misure in queste condizioni per gestirle nella maniera migliore. Nel complesso qui la situazione è più in linea con quelli che sono i valori in campo che normalmente ci aspettiamo, mentre gli ultimi due weekend ci avevano proposto delle piacevoli sorprese”.

“La nostra prestazione oggi non è stata male. C’è ancora del lavoro da fare anche se nel pomeriggio abbiamo progredito bene rispetto alla prima sessione di libere. In vista delle qualifiche sarà importante comprendere nel modo migliore come far lavorare al meglio le gomme. Inoltre dovremo considerare il vento come variabile nella messa a punto perché sarà importante avere una vettura facile da guidare domani. Se riusciremo a gestire al meglio queste due variabili sono sicuro che potremo avere un weekend interessante”, afferma il monegasco.

SAINZ: “SIAMO DIETRO, ANCHE SE NON COSI’ TANTO”

Anche Sainz si esprime riguardo il lavoro odierno: “Oggi è stata una giornata complicata. Prevedevamo di fare fatica su questo circuito, che per noi sarebbe stato più impegnativo rispetto alle gare precedenti. Il bilanciamento della macchina era abbastanza buono, però. Siamo dietro, anche se non così tanto.”

“L’aspetto più difficile da gestire è stato il vento. Avevamo raffiche frontali nei rettilinei e di coda nelle curve: praticamente la peggiore situazione possibile qui, e infatti il circuito era particolarmente impegnativo e più lento del solito. Per quanto riguarda le gomme, le Soft e le Hard hanno funzionato bene. Continueremo a lavorare per cercare di tirare fuori il massimo dalla vettura domani”, afferma Sainz per concludere.

 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.