DichiarazioniFormula 1Gran Premio Francia

GP Francia 2019, Lando Norris: “È stato un ottimo risultato”

Nonostante il problema idraulico, il giovanissimo pilota della McLaren è stato autore di una gara eccezionale, segno non solo del suo talento, ma anche di una scuderia in lenta ripresa

Lando Norris è stato eletto Driver of the Day e non poteva essere altrimenti dopo lo spettacolare weekend francese appena concluso.

Il giovanissimo pilota della McLaren, partito dalla quinta piazza davanti al compagno di scuderia, è stato autore di una gara eccezionale, purtroppo sfortunata nel finale, ma pur sempre degna di nota.

Ho fatto una buona partenza, come le macchine davanti a me. Sono stato all’interno e Carlos mi ha passato all’esterno, cosa che io non avrei potuto fare data la mia posizione di partenza. Il resto della gara è andato bene, ho avuto un buon ritmo e ho controllato la distanza da Carlos per risparmiare le gomme e finire la gara”.

Una gara che lo ha sempre visto dentro la top 10, quasi a battagliare anche con Sebastian Vettel, di cui Norris ha subito il sorpasso proprio durante le prime battute del Gran Premio.

Poi, a 20 giri dalla fine, Lando ha accusato dei problemi idraulici alla monoposto, problemi che lo hanno messo in grossa difficoltà e lo hanno costretto a una vera e propria prova di forza.

“Testa bassa e fai del tuo meglio”: questo il team radio arrivato dal muretto McLaren per spronarlo a portarla a casa quella macchina, a rimanere dentro le prime 10 posizioni e a farsi valere.

Un problema idraulico a circa 20 giri dalla fine mi sono costati molto tempo e ha reso la macchina molto difficile da guidare: il volante era molto duro e ho perso il servosterzo, è stato molto complicato”.

Lando Norris si è trovato a dover gestire in tutta forza una monoposto che ormai lo stava abbandonando, pressione da aggiungere a quella che Daniel Ricciardo, Kimi Raikkonen e Nico Hulkenberg stavano mettendo facendosi vedere negli specchietti.

[…] Ho dato il meglio per non perdere posizioni, ma non ho potuto evitarlo dato che ho perso molto ritmo. Tutto sommato, è stato un uno risultato e sarebbe potuta andare molto peggio. La squadra ha fatto un grande lavoro per tutto il fine settimana e tutti in fabbrica hanno lavorato per darci una macchina molto veloce”.

Indipendentemente dai problemi tecnici, per Lando Norris si è trattato di una performance eccellente, che porta sulla scena non solo il suo talento di giovane pilota, ma anche una scuderia pronta e motivata a tornare pian piano alla ribalta.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio