Formula 1Gran Premio Austria

GP Austria anteprima: orari tv, il circuito, il meteo

Tutto è pronto per un altro weekend di gara, sempre al Red Bull Ring. Nell’attesa, ecco gli orari tv, il meteo e Pirelli

GP Austria, round 9°. La Formula 1 è rimasta al Red Bull Ring, dove tra sette giorni si correrà il GP Austria

GP Austria anteprima. Stessa storia, stesso posto, stesso canale. La Formula 1 è rimasta a Zeltweg, dove nel prossimo fine settimana sul circuito del Red Bull Ring, si disputerà il GP Austria.

GP Austria anteprima: orari tv, circuito, meteo
Credits: Mercedes, press area

Domenica scorsa al GP Stiria, abbiamo assistito a una nuova vittoria di Max Verstappen e della Red Bull. Una gara dominata dall’inizio alla fine, con un notevole margine nei confronti dei rivali più diretti, ovvero Lewis Hamilton e la Mercedes, salito sul secondo gradino del podio e di Valtteri Bottas. Le Mercedes hanno mostrato molta difficoltà in termini di prestazioni, velocità e sul passo gara, rispetto alla RB16B. Ora al comando delle classifiche, troviamo Max e la Red Bull, con un buon margine nei confronti degli avversari. Il pilota inglese appare in difficoltà in questa fase, anche se conscio di poter tornare alla vittoria. La Mercedes sta lavorando per proprio per questo motivo, e tenere viva la sfida iridata. Staremo a vedere cosa ci regalerà la seconda gara in terra austriaca.

GP Austria anteprima: orari tv, circuito, meteo
Credits: Red Bull press area

Il Red Bull Ring è la pista di casa del team Red Bull, inoltre nel weekend come è accaduto in occasione del GP Stiria, saranno attesi molti tifosi alcuni dei quali provenienti dall’Olanda per Max Verstappen.

La supremazia, competitività e velocità dimostrata dalla RB16B e l’ottimo momento di Super Max, ormai lanciato verso la sua prima vittoria iridata, sta mandando in visibilio i tifosi e i tanti appassionati che sicuramente raggiungeranno Zeltweg, per assistere dal vivo a una nuova sfida, tra Hamilton e Verstappen, e tra Mercedes e Red Bull. Vedremo cosa succederà.

La delusione francese, sembra essere stata messa alle spalle, dalla Ferrari, al GP Stiria, con una gara entusiasmante e con tanti sorpassi. Peccato per la qualifica e l’incidente poco dopo il via tra Charles Leclerc e Pierre Gasly, che ha costretto il monegasco a uno stop per sostituire l’ala danneggiata. Ciò nonostante, Leclerc è stato autore di una bellissima rimonta, con molti sorpassi concludendo in 7° posizione. Gara difficile ma buona per Carlos Sainz, anch’egli in rimonta dopo essere partito dalla 12° posizione. Risultato buono, la SF21 è apparsa a suo agio sul tracciato austriaco, in crescita nel corso del weekend e un buon passo gara, anche se il gap è ancora molto alto, rispetto a Red Bull e Mercedes. Correre nuovamente al Red Bull Ring, potrebbe rappresentare un’ottima occasione per riprovarci. La lotta per il terzo posto in classifica, è è più viva che mai.

GP Austria e il Red Bull Ring, è la gara di casa anche per l’AlphaTauri. Il team di Faenza è di proprietà della Red Bull, con la quale condivide anche il motore Honda. Domenica scorsa, nonostante le premesse, non è stata una gara facile, con il ritiro di Pierre Gasly nei primi giri, e Yuki Tsunoda che riesce a concludere in 10° posizione, portandosi a casa un punto. Appuntamento per la seconda gara austriaca.

RED BULL RING

Il Red Bull Ring, è situato nella località di Spielberg, sulle colline della Stiria dove in molte occasioni, tra verdi pascoli anche nei weekend in cui c’è la Formula 1 è possibile incontrare delle mandrie di mucche.

GP Austria anteprima: orari tv, circuito, meteo
Credits: Pirelli press area

Sorto nella località di Zeltweg, è ricavato dalla pista a L di un aerodromo che ivi sorgeva, e che ha ospitato la prima edizione del GP Austria nel 1964 fino agli anni ’70. Nel corso degli anni, il circuito subì diversi lavori di modifica, con la realizzazione dell’Österreichring diventato poi l’A1-Ring negli anni ’90 che l’hanno fatta diventare una pista più lenta e corta. Nel 2004 fu acquistata dalla Red Bull, che le cambiò il nome in Red Bull Ring riuscendo a riportare la Formula 1 nel 2014 dopo anni di assenza.

I giri da percorrere sono 71, su un tracciato lungo 4,326 km e caratterizzato da vari saliscendi a causa della collina su cui sorge. Ci sono due grandi rettilinei e 10 curve, alcune delle quali ad angolo stretto, per cui si richiede una vettura con carico aerodinamico medio-alto, nonostante il grip sia dovuto più agli pneumatici che all’aerodinamica.

Le curve 1 e 2 sono tra i punti critici del tracciato, per via della loro difficoltà. Qui i piloti che vengono messi a dura, soprattutto nel trovare il giusto punto di frenata in salita. Al termine del rettilineo, le vetture giungono alla prima curva a una velocità di oltre 300 km/h in settima marcia, con i piloti che troveranno l’ingresso della curva un po’ cieco, e dovranno essere abili a evitare il cambio di pendenza in uscita che può creare problemi di stabilità sulla monoposto. Subito dopo troveranno un altro lungo rettilineo con le vetture che arriveranno a toccare circa 320 km/h di velocità, prima di affrontare la seconda curva, e la staccata più tosta del circuito, tanto da poter vedere molti piloti usare il ripartitore di frenata per evitare di arrivare al bloccaggio e portare la potenza frenante al retrotreno sfruttando il rettilineo per arrivare alla giusta regolazione.

PIRELLI: C3, C4, C5

Per il secondo weekend austriaco, Pirelli fa una nuova nomination, ovvero: C3, C4 e C5 rispettivamente white hard, yellow medium e red soft. Una scelta diversa rispetto al GP Stiria, corso su questa stessa pista, optando per la combinazione di mescole più morbida della gamma.

La scelta di portare due combinazioni diverse, è stata fatta per aggiungere un po’ di pepe in più e avere due gare diverse, con nuove scelte strategiche, grazie alla mescola più morbida.

Queste mescole saranno chiamate ad affrontare il Red Bull Ring, un tracciato molto veloce e breve, caratterizzato da un susseguirsi di curve, saliscendi, 2 rettilinei e 10 curve. L’asfalto è piuttosto liscio. Ciò nonostante, anche da quanto è stato visto lo scorso weekend, la pista non è molto impegnativa per i pneumatici, motivo per cui è stata scelta la mescola più morbida. Tuttavia ai piloti è richiesta un’attenzione maggiore per via del traffico, e una buona capacità di gestione delle gomme. Inoltre, sarà fondamentale un’ottima trazione e frenata, per ottenere un ottimo tempo sul giro. La maggior parte delle curve sono a destra, ma le due più impegnative per le gomme sono a sinistra.

CHE TEMPO FARA’?

Per il weekend del GP Austria, secondo l’ultimo bollettino è attesa la pioggia con temporale soprattutto per venerdì e domenica. Temperature: 9°C le minime e 26°C le massime. Venerdì 02 luglio al mattino cielo con nubi sparse, poi pioggia debole e schiarita in occasione delle prove libere 1, parzialmente nuvoloso nel pomeriggio ma senza rischio di precipitazioni. Temperatura attesa tra i 17°C e 21°C. Per Sabato 03 luglio, cielo con nubi sparse per le prove libere 3 e più nuvoloso e senza precipitazioni per le qualifiche. Temperature attese tra 17°C e 21°C. Domenica 04 luglio, in occasione della gara il cielo potrebbe presentarsi con qualche nuvola, e la pioggia con temporale nel pomeriggio. Temperature attese sui 24°C. Situazione incerta, che come è accaduto lo scorso weekend, richiede un continuo monitoraggio delle previsioni meteo, soprattutto da parte degli organizzatori, dei team per preparare al meglio la gara e le strategie.

ORARI TV

Tutto pronto per la nona tappa della stagione 2021 con il GP Austria che sarà trasmessa in diretta ed esclusiva da Sky Sport F1 HD fin dalle Prove Libere 1 e 2 andranno in scena venerdì 25 giugno, Prove libere 3 e Qualifiche di sabato e la gara di Domenica che scatterà alle 15:00 (ora italiana). TV8 trasmetterà in differita questa tappa, soltanto Qualifiche e gara. Non mancherà il Live di F1world che trasmetterà e racconterà in diretta giro dopo giro la gara.

Qui in anteprima gli orari tv del GP Austria 2021:

Venerdì 02 luglio 2021

dalle 11:30 alle 12:30: Prove Libere 1 (diretta esclusiva Sky Sport F1 HD; niente diretta TV8);

dalle 15:00 alle 16:00: Prove Libere 2 (diretta esclusiva Sky Sport F1 HD; niente diretta TV8 ).

Sabato 03 luglio 2021

dalle 12:00 alle 13:00: Prove Libere 3 (diretta esclusiva Sky Sport F1 HD; no diretta TV8);

dalle 15:00 alle 16:00: Qualifiche (diretta esclusiva Sky Sport F1 HD; TV8 differita dalle 18:30)

Domenica 04 luglio 2021

dalle 15:00: Gara (diretta esclusiva Sky Sport F1 HD; TV8 differita dalle 19:30)

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.