Curiosità dalla F1Formula 1

Gli stipendi della Formula 1: quanto guadagnano i piloti?

I due piloti che guadagnano di più sono l’alfiere Red Bull Max Verstappen insieme al britannico Lewis Hamilton

Stipendi stellari per i piloti di Formula 1: da Hamilton a Tsunoda, le cifre sono da capogiro

 

La Formula 1 è uno degli sport che tendenzialmente pagano meglio. Se i team spendono ogni stagione delle cifre da capogiro per mantenere a livello ottimale le monoposto, per provvedere ad eventuali riparazioni e per potersi permettere una squadra di meccanici, ingegneri e manodopera, gli stipendi dei piloti non sono da meno. Se confrontiamo diverse categorie di sportivi, i piloti di Formula 1 sono alcuni dei professionisti-atleti più pagati, insieme a calciatori, tennisti e giocatori di NBA. Ma effettivamente a quanto ammonta il loro stipendio? A fornire i dati ci hanno pensato Spotrac e RacingNews365.

I due piloti più pagati in griglia sono Lewis Hamilton e Max Verstappen, che percepiscono uno stipendio stellare di 40 milioni di sterline ciascuno. Se Hamilton rimarrà alla Mercedes sino alla fine del 2023, il fresco Campione del Mondo 2021 è stato premiato con questa cifra record, ma non solo. Ha firmato con Red Bull un contratto che lo legherà al team fino alla fine del 2028. 

Il secondo gradino più alto del podio è occupato da Lando Norris. Il giovane inglese percepisce uno stipendio di 20 milioni di sterline l’anno, stipulato in un contratto che lo legherà a McLaren almeno fino alla fine del 2025. Il terzo gradino del podio invece vede il veterano Fernando Alonso, con il quotidiano spagnolo Marca che riporta che lo stipendio del due volte Campione del Mondo è di circa 15 milioni di sterline. 

Il midfield degli stipendi

Di seguito, troviamo Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo, entrambi pagati dai rispettivi team 12.2 milioni di sterline all’anno. Seguono i due piloti Ferrari: sia Charles Leclerc che Carlos Sainz percepiscono una cifra di 9.8 milioni di sterline. Secondo il Corriere della Sera, il nuovo accordo di Ferrari con Sainz gli permette di essere collocato nella stessa fascia di retribuzione del monegasco.

Più in basso nella lista di stipendi troviamo Valtteri Bottas e Lance Stroll, con 8.1 milioni di sterline all’anno. Se Scuderia Ferrari ha deciso di retribuire allo stesso modo entrambi i piloti, non si può di certo dire la stessa cosa di Red Bull. Sergio Perez, infatti, guadagna 6.5 milioni di sterline, seguito da Kevin Magnussen (4.9 milioni di sterline).

Gli ultimi di una classifica da record

Nelle posizioni più arretrate troviamo Esteban Ocon, Pierre Gasly e George Russell, che percepiscono tutti uno stipendio di 4.1 milioni di sterline, seguiti da Alexander Albon (1.6 milioni di sterline). Stessa cifra per il canadese Nicholas Latifi, il cinese Guanyu Zhou ed il tedesco Mick Schumacher (816.000 sterline). Fanalino di coda è Yuki Tsunoda, che percepisce uno stipendio di “sole615.000 sterline all’anno. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button