DichiarazioniFormula 1

Formula 1: i team temono di non avere pezzi di ricambio in più

Le squadre del Circus temono di rimanere senza pezzi di ricambio a causa del nuovo calendario 2020 che prevedere gare molto ravvicinate

Alla luce del nuovo calendario 2020, i team hanno paura di non avere abbastanza pezzi di ricambio.

Oggi, la Formula 1 ha rilasciato il calendario della prima parte della stagione 2020, che inizierà tra circa un mese in Austria. Come anticipato da tempo, si tratta di appuntamenti ravvicinati che metteranno a dura prova l’intero personale del Circus. Oltre alla fatica fisica e mentale, i team dovranno prepararsi a risolvere anche problemi logistici. Al momento, temono di non riuscire a completare la prima parte del campionato a causa della mancanza dei pezzi di ricambio.

Ciò, ovviamente, dipenderà dagli incidenti che ciascuna vettura subirà. La preoccupazione è alta perché i piloti sono stati per molto tempo lontani dalla Formula 1, e dovranno dunque ritrovare il feeling con la monoposto. Inoltre, la possibile introduzione della sprint race genera turbamento poiché contribuirebbe ad aumentare il rischio di incidenti e danneggiamenti alle auto.
Per via di questi fattori, i team sostengono sia necessario avere un numero maggiore di pezzi di ricambio.

Va però ricordato che anche le fabbriche sono state chiuse per lungo tempo a causa del Covid-19. I team quindi hanno solo questo mese per poter aumentare la produzione di pezzi di ricambio e modificare le monoposto prima dell’inizio di stagione.

FORMULA 1: NUOVO CALENDARIO 2020

La prima parte del calendario 2020 è stata ufficializzata questa mattina. La Formula 1 ha confermato le prime 8 gare della stagione, che prenderà il via tra un mese.
L’Austria ospiterà i primi due appuntamenti che si correranno a distanza di una settimana l’uno dall’altro, rispettivamente il 4 e il 12 luglio. A seguire sarà la volta del GP di Ungheria che verrà corso il 19 luglio.

Così come il Red Bull Ring, anche Silverstone ospiterà due gare, una il 2 agosto e l’altra il 9. Poi terzo GP consecutivo in Spagna il 16 agosto. Dopo lo stop di una settimana, la competizione continuerà in Belgio il 30 agosto, prima di volare a Monza dove si correrà il 6 settembre.
Liberty Media si è riservata la possibilità di comunicare nelle prossime settimane le altre date, con la speranza di ampliare il calendario e arrivare a 15 appuntamenti fino a dicembre.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.