Dichiarazioni

FIA, in direzione gara confermato Wittich

Nonostante le polemiche ed errori commessi nel 2022, la Federazione ha confermato Niels Wittich per la stagione 2023

Indiscrezioni dicono che Niels Wittich sarà confermato in direzione gara per la stagione 2023. FIA è cerca qualcuno da affiancarlo al comando

Il rocambolesco GP Abu Dhabi 2021 e le decisioni controverse che hanno consegnato il titolo iridato piloti a Max Verstappen, ha portato a far perdere l’incarico di direttore di gara a Michael Masi. Per la direzione gara in sostituzione dell’australiano, per la stagione 2022 la FIA ha scelto, Niels Wittich ed Eduardo Freitas.

Ma, dopo quanto visto nel 2022, possiamo dire che nessuno dei due nuovi, abbiano fatto il massimo per il bene dello sport. Non sono mancate polemiche ed episodi controversi, tra il divieto per i piloti di indossare gioielli quando sono in gara, e con indicazioni sui loro indumenti intimi. Situazioni a dir poco spiacevoli, con tanto di indignazioni da parte dei team e dei tifosi, nel corso della stagione.

Eduardo Freitas fu messo da parte dopo il GP del Giappone, condizionato dal maltempo e da tanti episodi accaduti in pista, tra incidenti e un trattore in pista, malgrado la corsa non sia stata interrotta e con i piloti in pista. La FIA, ha poi annunciato che soltanto Wittich sarebbe rimasto per il finale di stagione.

Ma, anche Niels Wittich ha commesso qualche errore con tanto di polemiche. Ricordiamo il GP degli Stati Uniti, quando il direttore di gara aveva dichiarato, di aver sbagliato a informare la Haas di protestare contro l’Alpine, malgrado il tempo limite di 30 minuti sia arrivato e passato. Di conseguenza, Fernando Alonso ha incappato la penalità di 30 secondi, con Alpine che ha contestato.

Nonostante tutto, per la FIA, Niels Wittich ha fatto un buon lavoro, tanto da meritarsi la promozione.

Secondo Motorsport.com, la FIA confermerà Wittich come un direttore di gara della Formula 1 per il 2023. Questo perché, il presidente Mohammed Ben Sulayem, vuole continuare a contare su due direttori di gara.

Futuri direttori di gara in formazione

Il prossimo mese, la Federazione Internazionale dell’Automobile a Ginevra, organizzerà il suo primo programma ad alta specializzazione per ufficiali di gara, al quale parteciperanno otto commissari e 16 direttori di gara, provenienti da tutto il mondo.

Un evento di due giorni, con le reclute della prossima generazione che affronteranno un programma su misura, sul lavoro dei direttori di gara e degli commissari durante i weekend di gara.

Ben Sulayem ha fatto capire di essere determinato a rimuovere le controversie del 2021:È una pesante eredità. Non una bella eredità, ma sono felice perché il percorso per direttori di gara e i commissari, sta procedendo bene”.

“A febbraio nelle sedi della FIA, ci sarà un percorso di formazione. Vedrete i cambiamenti che ci saranno,” ha così dichiarato il presidente della FIA, allo scorso Rally di Montecarlo.

“Chi guiderà questo percorso? Sarà Mr Ronan Morgan, ex copilota di rally. Come vedete, sono delle persone molto strutturate e molto analitici. Si può dire che i copiloti di rally sono più strutturati rispetti ai piloti,” ha così aggiunto Ben Sulayem.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio