Formula 1

Ferrari: Sainz è sempre stato la prima scelta del team

Secondo le ultime indiscrezioni, dal momento che il contratto di Vettel sarebbe scaduto a fine 2020, la scuderia non avrebbe mai preso seriamente in considerazione l’idea di riconfermarlo

Il mercato piloti è entrato nel vivo proprio quando la scuderia di Maranello ha annunciato la fine del matrimonio con il tedesco, notizia bomba che continua a ricoprire posizioni centrali nei rumors di questi giorni

La notizia del termine del rapporto tra Sebastian Vettel e la Ferrari ha destato non poco clamore, anche se forse era già scritto da tempo che la relazione non era destinata a durare. Tuttavia, il motivo vero e proprio per cui i due protagonisti si sono separati non è stato reso pubblico…e forse mai lo sarà. Di conseguenza, che si alzi il sipario sulle speculazioni e sulle diverse opinioni che stanno cercando di dare una spiegazione alla cosa.

Secondo le ultime voci, sembrerebbe che la Ferrari non abbia formalmente offerto il rinnovo a Vettel. Dopo le prime  proposte, la scuderia di Maranello non avrebbe optato per nessun’altra possibilità, dando a Carlos Sainz il diritto di entrare a gamba tesa al posto di Vettel, diventando ufficiosamente il nuovo compagno di squadra di Charles Leclerc.

Come riportato da SoyMotor, sembrerebbe che Ferrari e Vettel siano rimasti in contatto e abbiano cercato un compromesso. I due non sono mai arrivati a un accordo specifico e proprio per questo hanno ritenuto che andare ognuno per la propria strada sarebbe stata la cosa ideale per entrambi.

SAINZ È SEMPRE STATO LA PRIMA VERA SCELTA

Sempre secondo la testata spagnola, la decisione di accogliere il giovane spagnolo all’interno del team era ormai stata presa da tempo. Il fatto di non rinnovare il contratto di Vettel permali 2021 ha rappresentato l’occasione per dare via ufficiale al rimpiazzo. In realtà, secondo le ultime voci, Sainz sarebbe stato nel mirino del team già dall’inizio, quando era chiaro che il contratto del tedesco sarebbe scaduto a fine 2020.

Di conseguenza, la Ferrari ha aperto le porte a una squadra giovane e promettente. In Sainz ha visto un giovane in grado di portare esperienza e maturità all’interno del team. Dall’altro lato, per Sainz la Ferrari ha rappresentato l’opportunità per fare quel salto di qualità necessario per costruirsi una certa reputazione.

Ora rimane da capire se e che cosa riserverà il futuro a Sebastian Vettel, momentaneamente senza un sedile per il prossimo anno. Con l’ufficialità di Ricciardo in McLaren per il tedesco le cose si complicano notevolmente ed è plausibile pensare che il 2021 rappresenti un anno sabbatico. Niente però è ancora detto, contando che anche la Renault ora è alla ricerca di un pilota da mettere al fianco di Esteban Ocon.

Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button