DichiarazioniFormula 1

Brown: “Tutti i team raggiungeranno il limite del budget cup”

Il CEO della McLaren afferma che i primi benefici del budget cup non si vedranno a partire dalla stagione 2021, ma agli anni a venire

Zak Brown, il CEO della McLaren, afferma che metà della griglia di Formula 1 raggiungerà il limite massimo del budget quando entrerà in vigore dal 2021.

Dal 2021 i team saranno limitati a spendere 175 milioni di dollari per stagione, anche se alcuni costi come i salari dei piloti e quelli per i tre dirigenti dei team più pagati saranno esenti, alcuni team come Renault e Racing Point pensavano che il limite fosse ancora troppo alto, qualcosa su cui Brown è d’accordo, ma capisce la necessità di scendere a compromessi per tutti i dieci team.

Inoltre il CEO della McLaren, si aspetta che metà di questi team raggiungeranno il limite massimo del budget dal 2021 e lo stesso team di Brawn ha ammesso che loro saranno fra questi: “Penso che mi piacerebbe vedere il budget cup, quello che era stato inizialmente stabilito, ma quando si cerca di mettere insieme 10 squadre, ci sono ovviamente dei compromessi che devono essere raggiunti“.

LE OSSERVAZIONI

Proseguendo, diche: “Quindi penso che sia un ottimo primo passo. Penso che stiamo ottenendo sostanziali esborsi. Se guardiamo l’ordine della griglia, si allinea praticamente in base alle spese. E quando arriverà il budget cup, penso che avremo cinque squadre a lottare fra di loro, e quindi tutto può succedere fra quei cinque“.
Ma Brown pensa che ci vorranno alcuni anni prima che il limite imposto abbia un effetto sull’ordine di acquisto della Formula 1: “Sono entusiasta per il 2020 ma realisticamente la griglia sembrerà probabilmente abbastanza corta. Sono davvero entusiasta del 2021 perché non si sa come sarà. Penso che ci vorranno un paio d’anni affinché il budget cup abbia un impatto reale, poiché le persone spenderanno ora per il  2021. Quindi penso che sarà entro il 2022 o 2023 prima di vedere il reale impatto del limite“.

Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button