DichiarazioniFormula 1

Brawn vuole eliminare i motorhome dalla Formula 1 in futuro

Il direttore generale e responsabile sportivo del Circus ha come obiettivo l’adozione di un modello più sostenibile, perciò prevede lo stabilimento di strutture prefabbricate in tutti i circuiti

Ross Brawn vuole eliminare i motorhome nel tentativo di ridurre l’impatto ambientale della categoria regina del Motorsport

La Formula 1 vuole raggiungere la neutralità delle emissioni nel 2030 e ciò implica necessariamente riconsiderare il modo in cui trasporta il suo materiale in tutto il pianeta. I team utilizzano le barche per le gare transoceaniche, che consentono loro di inviare in anticipo materiale logistico di cui avranno bisogno a terra, mentre negli appuntamenti europei il mezzo di trasporto di cui ci si avvale è il camion. Secondo il portale Motorsport.com, ogni team ha strutture faraoniche trasportate ogni volta da numerosissimi camion. Brawn vorrebbe sostituire i motorhome con strutture temporanee create dai circuiti.

BRAWN VUOLE SEMPLIFICARE LA LOGISTICA

In paesi come l’Australia o l’Azerbaijan, ciò semplificherebbe la logistica e promuoverebbe l’ecologia. “In alcune gare vi sono i motorhome che viaggiano in camion, in alcuni circuiti però vi sono le strutture prefabbricate, come a Baku, e nessuno si è mai lamentato, perché sono funzionali.  Per quel che riguarda il futuro,  vorremmo sfruttare delle strutture che abbiano un impatto logistico e di trasporto molto minore rispetto a quello attuale, ha così dichiarato il direttore generale e responsabile sportivo del Circus, per poi spiegare che secondo lui il treno è un metodo molto efficiente per spostare materiale.

E’ NECESSARIO RENDERE IL CIRCUS PIU’ SOSTENIBILE PER L’AMBIENTE

Questo fa parte dell’impegno della Formula 1 che vuole avere un format a zero emissioni di carbonio nel 2030, seguendo quindi la tendenza dell’industria automobilistica, che muove i suoi primi passi verso la transizione di vetture senza emissioni. La categoria regina manterrà gli attuali motori V6 Turbo con il regolamento tecnico che entrerà in vigore nel 2021, ma è una questione di tempo prima che anche il dibattito elettrico venga trasferito alla concorrenza. Il Regno Unito ad esempio ha già annunciato che vieterà la benzina e il diesel nel 2035.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button