DichiarazioniFormula 1

Alpine: “Alonso un pilota molto esigente”

Il Team Manager della ex Renault, Davide Brivio, ha parlato del rapporto con Fernando e del suo grande ritorno in Formula 1, dopo due anni di assenza

Fernando Alonso è pronto a scendere in pista con la sua nuova Alpine, più motivato e carico che mai

Fernando Alonso torna in Formula 1 dopo due anni di lontananza, che lo spagnolo ha impiegato per mettersi alla prova ovunque gli venisse in mente di farlo, dalla 500 Miglia di Indianapolis al Rally Dakar. Non contento della sua uscita di scena nel 2018, quando era in McLaren, ha deciso di fare il suo ritorno nella Classe Regina, in quello che ha tutte le ragioni di essere un ritrovo tra amici di vecchia data: la sua Alpine, nuovo nome della Renault da quest’anno, è infatti la stessa monoposto, certo adesso un poco diversa, che lo ha portato alla vittoria di due titoli iridati nel 2005 e nel 2006.

Sin dal suo esordio in Formula 1, l’asturiano si è fatto conoscere per quello che è: uno sportivo affamato di vittoria, coraggioso e, soprattutto, preciso ed esigente con se stesso e con la squadra. Lo ha ribadito il nuovo Team Manager della Alpine, Davide Brivio.

ALPINE: “ALONSO E’ UN PILOTA ESIGENTE; MI PIACE

Con anni di esperienza alle spalle e due mondiali all’attivo, Fernando è uno dei piloti più apprezzati del Circus e anche uno dei più “temuti”. Alla domanda se il personaggio di Alonso fosse difficile da gestire, Brivio ha risposto, citato da Crash.net: “No, non credo; abbiamo avuto solo alcune prime chiacchierate. Si è sentito come un ragazzo normale, solo estremamente motivato, disponibile a trovare e mettere insieme tutto il necessario per ottenere il meglio dalla vettura e dalla squadra. Non torna solo per guidare una macchina, ma per cercare di ottenere dei buoni risultati e qualche soddisfazione. Sì, è piuttosto esigente, ma è quello che mi piace. Abbiamo bisogno di questo tipo di pilota che voglia davvero mettere insieme tutto per cercare di ottenere il massimo. Quindi, accolgo con favore questo tipo di atteggiamento e di approccio. Ovviamente dovremo lavorare insieme nel miglior modo possibile per sfruttare le sue capacità e il suo potenziale“.

Come riporta Planetf1.com, Brivio è inoltre convinto che, mettendo tra le mani di Fernando una monoposto competitiva, lo spagnolo si potrebbe trovare a lottare con i big della griglia. “Abbiamo un ragazzo che è un grande campione e inoltre posso sentire che è estremamente motivato. Sta tornando in uno sport difficile, in un ambiente complicato, e il suo desiderio di farlo e di lottare contro tutti dimostra quanto sia fortemente motivato. Posso percepirlo chiacchierando con lui. Puoi vedere quanto sta lavorando sodo e quanto è forte il suo desiderio di tornare. Sono sicuro che ci metterà tutto il suo impegno. Se dovessimo essere in grado di dargli un buon pacchetto, sicuramente potrà lottare per le prime posizioni“, ha poi concluso.

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.