DichiarazioniFormula 1

AlphaTauri: “Prenderemo quanto possibile da Red Bull”

Franz Tost afferma che il suo team prenderà parti da Milton Keynes per la vettura 2022. Inoltre è favorevole a limitare lo stipendio dei piloti

Il 2022 vedrà nascere una nuova era in Formula 1, con nuovi regolamenti e nuove monoposto. Red Bull fornirà parti della RB16B all’AlphaTauri

AlphaTauri, la scuderia con sede a Faenza è legata al team Red Bull, con il quale condivide il motore Honda, staff, piloti e anche componenti per le monoposto.

Ogni anno quando arriva il momento di costruire la monoposto per la stagione successiva, AlphaTauri acquista parti provenienti dalla monoposto della Red Bull dell’anno precedente, secondo quanto stabilisce i regolamenti.

La stagione 2022, rappresenterà una sfida per tutti i team di Formula 1, con l’entrata in vigore di nuovi regolamenti. Per AlphaTauri poter usare i componenti della Red Bull, non sarà facile, dato che le monoposto 2022, saranno totalmente diverse dalle attuali, pertanto c’è il rischio che molte parti della RB16B possano non andare bene sulla nuova vettura del team faentino della prossima stagione.

Franz Tost, team principal dell’AlphaTauri, teme che questo aspetto possa colpire il suo team a livello finanziario. Per questo motivo, stanno tentando di utilizzare più componenti possibili provenienti dalla RB16B e dalla Red Bull.

“Ci occuperemo di tutto quello che il regolamento permette di prendere dalla Red Bull Technologies. Pensiamo alla trasmissione, il retrotreno completo e molte parti dell’avantreno. Forse anche l’intero asse,” ha dichiarato Tost ad Auto Motor und Sport.

“Le parti saranno le stesse. L’unica cosa che cambierà, è quella che sarà la più costosa per noi, in quanto stiamo reperendo nuovi pezzi. Finora, abbiamo sempre usato pezzi provenienti dal modello precedente”.

TOST: “FAVOREVOLE A LIMITARE IL SALARIO DEI PILOTI”

L’obiettivo della Formula 1 è quello di ridurre il gap tra i 10 team presenti in griglia e creare una maggiore equità nelle sfide. In quest’ottica, sono stati introdotti questi nuovi regolamenti e il budget cap. Quest’ultimo è entrato in vigore in questa stagione e lo sarà per prossimi anni.

Ciononostante, Franz Tost crede che i tre top team, Mercedes, Red Bull e Ferrari, continueranno a essere al vertice del campionato.

“Penso che i tre top team continueranno a essere i leader nel 2022. Perché? Loro possono continuare ad attingere alle loro illimitate risorse finanziarie fino a giugno. Questo è l’enorme vantaggio in termini di manodopera ed esperienza. Non penso che questo colmerà il gap. Con gli altri, puoi vedere come lavorano bene e dove sei in termini di prestazioni,” ha così aggiunto Tost.

Il budget cap introdotto, non include il salario dei piloti. Franz Tost vorrebbe vedere questa modifica, anche se ammette che potrebbe essere una cosa complicata: “In linea generale, sono a favore a inserire un limite sul salario dei piloti. Abbiamo un limite sul telaio, un altro sul motore. Perché non averlo per il pilota?”

“Il problema è molto semplice: come puoi controllare una cosa simile? Dovresti chiedere ai piloti di mostrare il loro reddito annuale. Questo è possibile in tutti i Paesi dove questo è controllato dal fisco, ma non a Monaco, o in altri Stati dove la tassazione non esiste. Per questo motivo, la verifica è il più grande punto interrogativo per me,” ha così spiegato il team principal dell’AlphaTauri.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.