DichiarazioniFormula 1

Alonso è determinato: “So cosa farò il prossimo anno”

L’asturiano Campione del Mondo di Formula 1 nel 2005 e nel 2006 afferma di avere dei piani per il futuro

Fernando Alonso, ex pilota per Renault, Ferrari e McLaren, dichiara di avere ben chiari quali saranno i suoi progetti per il 2021

Una figura di riferimento per il mondo della Formula 1, ed un pilota validissimo, da quando si è ritirato, Alonso ha lasciato un vuoto nella griglia di partenza. Dal 2018, però, lo spagnolo si è applicato in diversi campionati e competizioni, quali il FIA World Endurance Championship ed il Dakar Rally. Quest’anno, inoltre, dovrebbe entrare nell’Indianapolis 500 con la McLaren SP. Alonso di certo non perde tempo: punta ancora a vincere la “tripla corona del motorsport”, che raggiungerebbe con una vittoria nell’Indy 500 da aggiungere al Gran Premio di Monaco ed alla 24 Ore di Le Mans.

Riguardo al suo futuro, risponde così: “Ho sempre detto che con le nuove regole del 2021 sarebbe stato possibile un mio ritorno, perché c’è più interesse, le macchine sono più equilibrate, e ho ancora moltissima voglia sia di viaggiare sia di competere. Io ho voglia di mettermi di nuovo alla prova, ho fame di vittoria. Spero che il nuovo regolamento sarà introdotto il prima possibile. Comprendo comunque le decisioni che sono state prese a riguardo”. 

IL PERCORSO IN INDYCAR

Alonso parla anche del suo impegno passato nel campionato di IndyCar: “Correre ad alti livelli in IndyCar è stato qualcosa che ho considerato in passato. Quando ho smesso di gareggiare in Formula 1, stavo pensando a cosa avrei potuto fare dopo. Vincendo il campionato WEC ed essendo campione in Formula 1, sarebbe stato bello essere campione anche in IndyCar. Non solo vincere la 500 miglia, ma parlo del campionato in generale. Sarebbe stato unico. Sarei stato addirittura il primo uomo nella storia a vincere in tutti e tre i campionati”. 

Un’attrattiva allettante per lo spagnolo, ma anche un percorso molto impegnativo. Alonso, infatti, afferma: “Serve veramente tanto impegno per compiere questo percorso. Penso che qualche anno fa, forse sarebbe stata una possibilità. Ma per fare 16 o 17 gare, per conoscere tutti i circuiti, avrei bisogno di un livello di preparazione ed impegno che in questo momento della vita non sono felice di prendere. L’Indy 500 è già un buon impegno e richiede una lunga preparazione, per essere una sola gara. Non posso immaginare per l’intero campionato. Dovrei dedicarmici completamente”. 

Per quanto riguarda me, so già cosa farò per il prossimo anno, molti di voi lo sapranno presto”, commenta Alonso per concludere, scatenando la curiosità di molti appassionati, che apprezzerebbero moltissimo un suo futuro ritorno nella Classe Regina del Motorsport. 

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button