DichiarazioniFormula 1

Alonso come Lauda? La scelta sul suo futuro

Il pilota asturiano resterà dietro il volante ancora per un po’, ma ha già qualche idea su cosa fare quando la sua carriera finirà

Potremmo vedere Alonso nel Circus, e in Aston Martin, ancora per molto: ma forse non con la tuta da pilota

Dal suo ritorno in Formula 1, Fernando Alonso non ha mai parlato di un suo futuro ritiro in termini chiari. Il giorno in cui la sua carriera finirà, infatti, sembra ancora lontano, come dimostra la sua instancabile tenacia in pista. Tuttavia, l’asturiano ha recentemente dichiarato di avere in mente qualcosa in cui impegnarsi una volta appeso il casco al chiodo.

Al momento non ho niente di chiaro nella mia testa, ma so che alla fine smetterò di guidare un giorno.” ha dichiarato Alonso, secondo quanto riportato da The Race. Il due volte Campione del Mondo ammette di voler rimanere in Formula 1, come supporto in una scuderia: “Avrò più o meno 25 anni di esperienza, o qualcosa del genere. Quindi ovviamente potrò essere molto utile a qualsiasi squadra“.

La carriera di Alonso in Aston Martin non è ancora ufficialmente iniziata, eppure l’asturiano rivela che gli piacerebbe restare a Silverstone a lungo termine. “Spero che quella squadra sia l’Aston Martin.” continua infatti, “Solo per dare continuità a quello che faremo nei prossimi anni“.

IL FUTURO DI ALONSO: RESTE5RA’ IN ASTON MARTIN?

Anche le parole di Martin Krack, team principal della scuderia inglese, lasciano la porta aperta a una possibilità del genere: “Abbiamo già avuto ottime conversazioni con lui. Alonso, secondo me, può andare oltre la guida.” dice. “Fernando si unisce a noi come una parte fondamentale del team e dobbiamo vedere come si sviluppa il tutto. Ma penso che possa avere un ruolo importante nel futuro della squadra“.

Non sarebbe la prima volta che un ex pilota si unisce a una scuderia per guidarla da dietro. Esempio memorabile è quello di Niki Lauda, che con la sua esperienza e le sue dritte ha contribuito al glorioso successo che la Mercedes ha avuto nell’ultimo decennio. Lauda continua a essere ricordato dal team come un mentore, e proprio in questi giorni la scuderia gli ha dedicato una strada nel proprio complesso di Brackley.

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button