DichiarazioniFormula 1

Alfa Romeo potrebbe svincolarsi da Ferrari dopo il 2021

Il rapporto tra il Hinwil e Maranello potrebbe interrompersi al termine della prossima stagione? Uno scenario possibile secondo quanto ci fa capire Frédéric Vasseur

C’è aria di addio tra Alfa Romeo e Ferrari? Frédéric Vasseur non garantisce la possibilità che possa proseguire dopo il 2021, nonostante il buon rapporto

Dopo diversi anni trascorsi come BMW Sauber, a fine 2009, il team elvetico tornò a essere di proprietà dello storico fondatore Peter Sauber. A partire dalla stagione 2010, furono riallacciati i rapporti con la Ferrari, per la fornitura dei propulsori e che prosegue tuttora dopo dieci anni.

Un matrimonio che tuttavia potrebbe non vedere un prosieguo al termine del mondiale 2021, tenendo presente che il contratto attuale che lega Alfa Romeo e Ferrari scadrà alla fine del prossimo anno. Frédéric Vasseur, team principal della Scuderia che ha sede a Hinwil, ne ha parlato in una recente intervista per il quotidiano svizzero Blick.

I negoziati per firmare un nuovo accordo per la nuova era della Formula 1, che prenderà il via nel 2022, dovrebbero svolgersi nel 2021. Nel frattempo Vasseur crede che sia importante poter trattare con Ferrari e ottenere un rinnovo contrattuale fino al nuovo cambio regolamentare previsto per il 2026. Per il momento, la relazione tra le due parti è molto solida, anche se sia in Formula 1 sia nella vita, nulla è per sempre e prima o poi tutto finisce.

Siamo legati alla Scuderia Ferrari fino alla fine del 2021, pertanto il prossimo contratto dovrebbe iniziare dal 2022 fino al 2026, quando cambierà il regolamento. Questo è come un matrimonio, niente e nessuno può garantire di poter rimanere con la stessa donna per sempre,” ha così ironicamente dichiarato Frédéric Vasseur.

“In una società come questa ci saranno sempre degli alti e bassi, è per questo motivo che dobbiamo tenere in conto e in ogni momento, quale sia l’affare migliore. Finora con Ferrari è stata, una partnership molto valida soprattutto per noi,” ha poi così aggiunto.

VASSEUR: “FERRARI, CHE DISASTRO QUEST’ANNO”

Frédéric Vasseur afferma chiaramente che il motore Ferrari sia stato dei fardelli che ha impedito ad Alfa Romeo di ottenere più punti nella stagione da poco conclusa. I rigidi regolamenti che la Scuderia ha dovuto rispettare nel corso del 2020, ha influito moltissimo sulle prestazioni anche dei team clienti (Alfa Romeo e Haas). Ciò nonostante, il manager francese riconosce che questa situazione per la Ferrari sia stata sicuramente infernale durante l’intera stagione.

Nel 2020 perdevamo tre o quattro decimi a giro nei confronti dei nostri rivali, e nella seconda metà del campionato, erano evidentemente chiari i problemi del team italiano. Lottavamo conto di loro e abbiamo concluso davanti ad Abu Dhabi. Oltre all’affidabilità, non possiamo essere contenti per i risultati, ma quest’anno deve essere stato un disastro per Ferrari,” ha dichiarato Vasseur prima di concludere.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.