DichiarazioniFormula 1

Aitken spera di tornare alle gare già nel mese di settembre

Il collaudatore della Williams sta recuperando dopo il brutto incidente subito nel corso della 24h di Spa

Nel corso di una gara Endurance Aitken è stato protagonista di un violento incidente all’Eau Rouge con Davide Rigon

Tanta paura, e la consapevolezza che poteva andare anche molto peggio. Queste le sensazioni principali di Jack Aitken dopo il terribile incidente verificatosi nel corso della 24 Ore di Spa. Un impatto violento, in cui Aitken è stato centrato da Rigon e Pereira dopo essere stato “rimbalzato” in pista dopo un primo contatto con le barriere.

Il britannico, sotto contratto con la Williams in Formula 1 nel ruolo di terzo pilota, alla se l’è cavata con qualche frattura alla clavicola e ad una vertebra. Attualmente è ricoverato all’ospedale di Liegi, dove sta ultimando il suo recupero, pensando già al resto della stagione.

POSSIBILE SOSTITUTO DI RUSSELL IN WILLIAMS?

“Tutto sommato mi sento bene, mi sento molto fortunato. A volte ci dimentichiamo di quanto il nostro sport possa essere pericoloso. Ho avuto molta paura, ma adesso le cose vanno meglio. Spero di poter tornare al più presto in Inghilterra per riprendere la preparazione. Quando succedono queste cose vorresti tornare subito in macchina. E spero di farlo già a Settembre, nelle prossime gare del Mondiale Endurance. Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicino”, ha detto Aitken ai microfoni di Motorsport.

Nel contratto di Aitken con la Williams sono anche in programma delle sessioni di prove libere da disputare all’interno dei weekend ufficiale. Il britannico è inoltre tra i papabili per il sedile attualmente occupato da George Russell, ormai promesso sposo della Mercedes e in uscita dal team di Grove. Ma visto il calendario così fitto e le condizioni incerte di Jack non c’è ancora alcuna ufficialità in merito.

“Si, con Williams abbiamo un accordo, ma non c’è fretta. La nostra prima priorità è quella di riprendere il lavoro al simulatore. E poi ci sarà il tempo di disputare qualche FP1, magari nelle ultime fasi del campionato”, ha così concluso Aitken.

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.