Formula 1Gran Premio Ungheria

Squalifica Vettel: Aston Martin ritira l’appello

La decisione arriva dopo il ricorso rigettato dalla Federazione; il team si allontana dal quinto posto costruttori

Aston Martin decide di ritirare l’appello dopo la squalifica di Sebastian Vettel al Gran Premio di Ungheria

Il team Aston Martin ha comunicato il ritiro dell’appello presentato dopo la squalifica comminata a Sebastian Vettel al termine del Gran Premio d’Ungheria. Il pilota tedesco aveva portato la vettura della scuderia britannica in seconda posizione sotto la bandiera a scacchi, prima che la Federazione verificasse  la mancanza del quantitativo di benzina minimo per le verifiche.

Lunedì erano arrivate brutte notizie per la squadra di Lawrance Stroll. Rigettato Il ricorso presentato dal team in quanto le nuove prove presentate non sono state ritenute sufficienti a riaprire la questione. Tramite un comunicato, la scuderia ha evidenziato la propria posizione a riguardo:

Abbiamo deciso di ritirare il nostro appello dopo aver considerato la nostra posizione. A seguito della nostra presa di posizione al verdetto degli steward, secondo cui non c’erano nuove evidenti prove di un guasto al sistema di alimentazione, riteniamo che ciò superi i benifici per un riesame.” 

UNGHERIA AMARA: ORA ALPINE E ALPHATAURI SONO LONTANE

Per la scuderia si tratta di una pesante resa, visti i 18 punti cancellati nonostante l’ottima prestazione di Sebastian Vettel. La lotta al quinto posto costruttori si fa in salita, con Alpine e AlphaTauri capaci di guadagnare tanti punti nei confronti di Aston Martin. Nella seconda metà di Mondiale, per recuperare il divario dalle due scuderie rivali, la squadra con sede a Silverstone dovrà recuperare 20 punti ad AlphaTauri e 31 ad Alpine.

L’accoppiata formata da Sebastian Vettel e Lance Stroll dovrà dimostrare più costanza durante la seconda parte di stagione. Un buon ritmo affiancato da un pizzico di fortuna nei momenti più caotici potranno rilanciare le chance di Aston Martin, rimediando così a un’annata che ha fino a ora disatteso le premesse. 

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.