DichiarazioniFormula 1

Wolff e Hamilton andranno su Marte?

Il Team Principal della Mercedes ha ironicamente risposto ai vari rumors che girano sul suo conto e su quello del sei volte Campione del Mondo, affermando che la prossima mossa sarà quella di andare su Marte

Toto Wolff, Team Principal della Mercedes, dopo le innumerevoli domande su un suo possibile approdo in Ferrari, ha ironicamente risposto che la sua prossima mossa sarà andare su “Marte” con Lewis Hamilton, per vedere se possono vincere qualcosa lì

Toto Wolff è stanco di rispondere sempre alle stesse voci che girano da un po’ di tempo, così ha dichiarato ridendo che sia che lui che Lewis Hamilton si sposteranno su un altro pianeta. I rumors che vedono lontano il sei volte Campione del Mondo dal team di Brackley con cui ha vinto cinque Mondiali Piloti, proiettandolo su un’eventuale futuro in rosso dal 2021 sono aumentati a fine stagione.

“Sembra un buon piano”, ha dichiarato Wolff in un’intervista al quotidiano Kronen Zeitung, per poi aggiungere:  Preferirei sperimentare qualcos’altro là fuori, qualcosa di innovativo: volare su Marte con Lewis e vedere se c’è qualcosa da vincere lì. In tutta serietà, voglio avere successo con la Mercedes nel 2020, quello che succederà dopo, si deciderà nei mesi a venire del 2020″.

PER IL TEAM PRINCIPAL SARA’ DIFFICILE RILASSARSI

La stagione del 2019 ormai è giunta al termine, perciò ci si sta preparando per il periodo natalizio, ma per Toto Wolff non sarà lo stesso, in quanto pensa sarà difficile rilassarsi, perciò ha spiegato: “Tre settimane di ferie non saranno d’aiuto, si dovrebbero avere dei periodi di riposo anche durante tutto l’anno per far sì che la stanchezza non si accumuli.

Quando riprenderanno a lavorare a pieno regime per la prossima stagione, l’austriaco ha affermato che tutto ciò che la Mercedes dovrà fare sarà dare al pilota britannico una vettura competitiva che gli permetterà di raggiungere il suo obiettivo, cioè eguagliare il record di Michael Schumacher, vincendo così il settimo titolo iridato. “Se gli daremo una monoposto dello stesso livello delle altre e vincerà, avrà esaltato le sue già note qualità, ha così concluso Toto Wolff.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button