Formula 1

Vettel non demorde: “In Canada ci hanno rubato la vittoria”

Il tedesco è tornato sull’episodio molto discusso della penalità di 5 secondi che gli ha sottratto il GP di Montreal assegnandolo a Hamilton

Sebastian Vettel non ha dimenticato la controversa penalità che gli è stata inflitta in Canada, accusando i giudici di gara di avergli rubato la vittoria. Sono trascorsi sei mesi da quel Gran Premio, da quell’uscita di pista che è stata giudicata pericolosa tanto da dare la vittoria ad Hamilton.

In occasione della Ferrari Convention di quest’anno, Vettel ha ripercorso la sua stagione, e non appena è arrivato a ricordare il GP del Canada, le sue parole sono state eloquenti: “Dobbiamo ricordare anche il successo del Canada, dove qualcuno ci ha rubato la vittoria“.

GIA’ PROIETTATI AL PROSSIMO ANNO

Alla Convention era presente anche Leclerc, ed entrambi i piloti della Rossa hanno poi espresso i loro obiettivi e le loro aspettative per il 2020. Il monegasco ha affermato di candidarsi alla vittoria del titolo mondiale, mentre Vettel vorrebbe una monoposto con più aderenza.

Ricordiamo che la Ferrari quest’anno ha ottenuto soltanto tre vittorie, e ha chiuso il campionato costruttori con 504 punti contro i 739 della Mercedes.

Il prossimo anno potrebbe inoltre essere l’ultimo di Sebastian Vettel con la tanto amata Ferrari, in quanto le voci di un ritiro o comunque di un suo cambio di scuderia nel 2021 sono sempre più pressanti.  Il 2020 resta dunque per Vettel l’anno in cui dovrà resettare, dimenticare tutti gli errori di queste ultime due stagioni, e tirare nuovamente fuori il talento che indubbiamente ha per tentare di coronare quel sogno che da sempre si porta dentro: vincere quel tanto agognato mondiale con la Ferrari.

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close