DichiarazioniFormula 1

Williams, possibile cambio di piloti in vista?

Il box di quelli di Grove è spaccato da un lato con le ottime prestazioni di Alexander Albon, e dall’altro con quelle più sottotono di Nicholas Latifi. Il canadese deve guardarsi da Nyck de Vries?

La Williams potrebbe cominciare a scrutare possibilità fornite dal mercato piloti. Nicholas Latifi deve guardarsi le spalle da Nyck de Vries?

Dalla settimana del Gran Premio di Miami nuove indiscrezioni si sono sollevate intorno alla Williams, e soprattutto intorno al mercato piloti della squadra. Una questione che spesso, volente o nolente, viene posta quando un pilota non rende come ci si aspetta. Questa è la volta di Nicholas Latifi e del suo sedile su cui spunta ancora il nome di Nyck De Vries.

A Grove si godono i risultati ottenuti da Alexander Albon che fra l’Australia e Miami ha raccolto ben tre punti grazie rispettivamente al decimo e nono posto agguantati. Ma dal lato del box del canadese il clima non è lo stesso. Fino all’anno passato a fianco di Latifi vi era George Russell, ed in un certo senso la presenza dell’inglese poteva rappresentare un’attenuante alle sue performance considerando la reputazione del compagno di squadra.

Da questa stagione però Russell è passato in Mercedes, ed è arrivato il thailandese. Per di più a far la differenza sono le prestazioni della vettura che ora può ambire in alcune occasioni alla zona punti. Questo il motivo per cui si alzano polemiche intorno ad una figura in mancanza di successi, nonostante questa porti un aiuto economico.

IL DENARO, NON SEMPRE È TUTTO

Le parole di Joe Saward nel suo blog: “Il fatto che il denaro non aiuti in termini di successi è evidenziato da un paio di storie che hanno girato dentro al paddock di Miami. Uno suggerisce che la Williams stia pensando ad un cambio di piloti nella seconda parte dell’anno dato il lavoro non troppo buono di Nicholas Latifi. Le cose sono complicate dai soldi che porta il canadese, ma se dovesse succedere aspettatevi che faccia la sua comparsa Nyck de Vries.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.