DichiarazioniFormula 1

Webber: “Piastri in Alfa Romeo? È possibile”

L’australiano parla della delicata questione Alfa Romeo, e di come il nome di Oscar Piastri si sta facendo sempre più presente

La situazione è precaria all’interno della scuderia elvetica ma Mark Webber supporta un eventuale approdo del giovane connazionale in Alfa Romeo

Da qualche settimana il sedile in Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi è davvero caldo. L’italiano manterrà il suo posto? O sarà sostituito da un altro pilota? Ultimamente, il nome più sentito è stato quello del cinese Zhou. Tuttavia, con l’approdo di Andretti, e soprattutto con il potenziale arrivo dell’americano Herta, la situazione per Zhou potrebbe non essere ideale. E così, spunta un altro contendente: Oscar Piastri. Australiano, classe ’01, ha vinto la Formula 3 nel 2020, e sta attualmente ottenendo risultati brillanti anche nel campionato di Formula 2. Mark Webber, suo connazionale, lo vorrebbe in Alfa Romeo. Fantasia o realtà? 

Nel podcast di F1 Nation, parla Webber: “Il sedile di Giovinazzi in Alfa Romeo si sta muovendo. Abbiamo visto Andretti fluttuare in giro nell’ambiente Alfa, in termini di investimenti. Questo sarebbe un ultimo posto in Formula 1 davvero interessante. Per cui, Alfa Romeo e Piastri? Possibile, vedremo. Saranno mesi interessanti. Niente è ancora del tutto chiaro, ci sono ancora un po’ di questioni da risolvere e questo potrebbe ricadere a favore di Oscar [Piastri, ndr.]“.

“LA FORMULA 1  E’ SEMPRE PIU’ GIOVANE”

Prosegue, poi, Webber: “Piastri ha sempre lavorato bene, e tuttora sta facendo un lavoro straordinario. Ha vinto la Formula 3 l’anno scorso. Sta conducendo da leader il campionato di Formula 2 quest’anno, e pur non essendoci alcuna garanzia che lo vincerà, ha il maggior numero di punti. Sicuramente si diverte a guidare la monoposto ed è in ottima forma”. 

C’è un unico problema: Oscar è legato Alpine. E Alpine non vuole perderlo. Stanno cercando di impegnarsi per il futuro con lui. Ora la situazione tra Alpine e Piastri non è del tutto chiara. In ogni caso, è bello vedere che Formula 1 è sul pezzo, cerca tanti giovani. È uno sport che sta diventando sempre più giovane. E per quanto riguarda Oscar, il suo passaggio nella Classe Regina non è una questione di se, ma solo di quando”, afferma Webber per concludere. 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.