Gossip

Vivian Sibold aspetta un bébé: Nico Rosberg presto papà

formula1-nico-rosberg-papà
© Nico Rosberg, Twitter

Tutta la Formula 1, è in viaggio in direzione dell’Australia dove il prossimo 12 Marzo, prenderà il via della stagione 2015, con il primo Gran Premio che si svolgerà sul circuito di Melbourne. Ma, oltre alle Scuderie, Piloti, vetture, e vari addetti ai lavori, anche le cicogne sono in viaggio verso i nidi dei piloti: Dopo Sebastian Vettel (lo scorso anno) e Kimi Raikkonen, diventato papà a fine gennaio di un maschietto, un altro pilota del Circus è in attesa di diventare papà per la prima volta. Alla vigilia della sessione dei test a Barcellona lo scorso mese, è arrivata la notizia che Nico Rosberg, si appresta a diventare papà di una bambina.

A Giugno del 2014, Nico ha sposato la sua fidanzata, Vivian Sibold, ora in dolce attesa, e dovrebbe dare alla luce la bimba nel mese di Agosto, alla vigilia del Gran Premio del Belgio a Spa Francorchamps.

A dare l’annuncio ufficiale, è stato proprio il 30enne compagno di squadra in Mercedes di Lewis Hamilton, via Twitter: «È semplicemente fantastico, con le immagini 3D puoi già vedere esattamente come sta crescendo», ha così commentato il lieto evento.

Un vero baby boom nel Circus, visto che Romain Grosjean, sta per allargare la famiglia, dopo il primo figlio, Sacha (nato lo scorso 29 luglio 2014), è in attesa del secondogenito.

Enzo Ferrari, diceva così sui piloti che diventano papà: «valgono mezzo secondo di velocità in meno» e a pochi giorni dal via della nuova stagione, con il Gp d’Australia, vedremo se questo si rivelerà in qualche modo vero oppure solo una pura teoria del Drake.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio