DichiarazioniFormula 1

Vetture del 2022: è finita l’era del DRS?

Le monoposto del futuro sono progettate per sorpassi più facili e spettacolari. Il DRS per ora non ne fa parte

Per ora, sul prototipo delle nuove vetture 2022 non compare il DRS. Decisione definitiva o temporanea?

In occasione del GP di Gran Bretagna, è stato presentato il prototipo a grandezza naturale delle nuove monoposto di Formula 1, che faranno il loro debutto ufficiale in pista a partire dalla prossima stagione. A primo impatto piuttosto diverse esteticamente dalle attuali, presentano infatti caratteristiche tecniche differenti da quelle che siamo abituati a conoscere. Sam Collins, ingegnere meccanico e giornalista, ha voluto sottolineare uno degli elementi che, secondo lui, rappresentano al meglio il nuovo concetto di corsa.

Come riporta Planetf1.com, se si osserva attentamente l’alettone posteriore, si nota infatti come questo sia sprovvisto del ben noto flap mobile, volto a ridurre la resistenza all’aria e donando così maggiore velocità alla monoposto. Le nuove vetture di Formula 1 sono infatti pensate per le battaglie ravvicinate, senza l’ausilio di alcun dispositivo che le faciliti in qualche modo. L’obiettivo è dunque quello di proporre corpo a corpo più “genuini”.

“AL MOMENTO NON C’E’ DRS; LOTTE PIU’ PURE”

Potresti notare qualcos’altro che non è una caratteristica di questa vettura, al momento: non c’è DRS. Ciò significa che la corsa sarà molto più pura, se la Formula 1 deciderà di seguire questa strada“, ha commentato Sam Collins.
C’è da sottolineare che le cose potrebbero ancora cambiare prima dell’anno prossimo, ma, per ora, il Drug Reduction System non è contemplato. Si tratterebbe di un’uscita di scena importante, vista la sua introduzione nel lontano 2011 e il suo fondamentale ruolo nei sorpassi delle auto attuali.

Se siete curiosi e volete scoprire di più sul DRS e il suo funzionamento, correte a leggere un nostro dettagliato articolo su questo dispositivo, tra i principali simboli dell’era corrente della Classe Regina del Motorsport.

Vettura 2022
Credits: Formula 1, Twitter.com

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.