DichiarazioniFormula 1

Vettel smentisce le voci sul suo presunto ritiro

Sebastian Vettel ha confessato di essere felice alla Ferrari e di non aver pensato assolutamente al ritiro

Sebastian Vettel, che non ha ancora conquistato alcuna vittoria durante questa stagione, sta passando il momento più critico della sua carriera. La battaglia in pista con il cinque volte campione del mondo Lewis Hamilton sembra aver sfinito fisicamente e mentalmente il pilota tedesco e la penalità subita in Canada ha peggiorato ulteriormente la situazione.

Alla fine del Gran Premio di Monaco, la stampa britannica aveva ipotizzato un suo possibile ritiro a fine stagione; il pilota della Scuderia Ferrari, però, durante un’intervista, ha immediatamente messo a tacere questi rumors. “Non vorrei essere da nessun’altra parte, quindi non ho mai pensato al mio ritiro. Sicuramente mi piacerebbe arrivare in posizioni diverse ma colmare il divario con la Mercedes è un compito che spetta solamente a noi. Non ho molto tempo per pensare ad altre cose se non a migliorare la monoposto.”

Al momento, Sebastian Vettel occupa la terza posizione nella classifica piloti del mondiale 2019 di Formula 1, alle spalle del duo della Mercedes. A detta di molti colleghi, il quattro volte iridato non è capace di gestire la pressione e per questo commette molti errori che gli stanno costando la stagione in corso. Il tedesco della Ferrari, infatti, dopo la quinta posizione ottenuta al Paul Ricard, dista ben 76 punti dal leader del campionato, Lewis Hamilton.

“Forse durante questa stagione non sono stato abbastanza furbo ma non ci penso molto. Onestamente non vedo poi così tanta differenza rispetto agli ultimi anni, siamo migliorati mollto rispetto al 2015 e al 2016. Certo, l’anno scorso a questo punto del campionato eravamo molto più vicini alla Mercedes ma questo è quello che siamo riusciti ad ottenere finora. Non possiamo pensare a quello che facevamo dieci gare fa, dobbiamo capire come migliorarci attualmente. Amo ancora le corse, non è cambiato nulla. La gara sul Paul Ricard mi è piaciuta molto, anche se avrei voluto far meglio di un quinto posto.”

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio