DichiarazioniFormula 1

Vettel: “Bisogna trovare più ritmo per lottare”

Il quattro volte campione del mondo parla delle difficoltà che l’Aston Martin sta avendo quest’anno in pista

Il tedesco è consapevole che uno o due decimi possono fare la differenza in una stagione in cui la competizione di metà griglia sembra essere molto vicina

Una delle delusioni più grandi di queste prime gare di stagione resta senza dubbio l’Aston Martin. Lo scorso anno la progenitrice Racing Point era riuscita ad ottenere nientemeno che una pole position ed una vittoria, sfilando al quarto posto in classifica soltanto per una manciata di punti accumulati dalla McLaren nell’ultimo appuntamento di stagione. Con l’anno nuovo era lì che tutti si aspettavano di ritrovare il team di Lawrence Stroll, a lottare per il gradino più basso del podio dei costruttori.

Invece l’Aston Martin si trova oggi in netto svantaggio rispetto agli avversari. Specialmente considerando quanto sia vicina la lotta fra i team di metà griglia. Nell’ultimo GP disputato in Spagna, Lance Stroll e Sebastian Vettel sono arrivati soltanto, rispettivamente, undicesimo e tredicesimo. Una situazione non delle migliori, al cui riguardo l’ex boss del team Colin Kolles ha avuto modo di esprimere la sua opinione.

PER VETTEL MANCA ANCORA UN PO’ DI RITMO

Intervistato da Motorsport.com, il quattro volte campione del mondo ha risposto così quando gli è stato chiesto come si sentisse nella monoposto: “Bene, più a mio agio.” ha spiegato. In Spagna la sua macchina aveva infatti ricevuto degli aggiornamenti precedentemente provati sulla monoposto di Stroll, a Portimao. “Ma mi manca davvero un po’ di ritmo per lottare per i punti.” ha poi aggiunto.

Penso che domenica avremmo potuto fare qualcosa di diverso qua e là, ma devo dare un’occhiata ai dati. Ma nel complesso, i nostri risultati in gara sono probabilmente la dimostrazione corretta di dove siamo adesso.“, ha dichiarato “Un paio di decimi o un paio di posizioni possono fare la differenza, quindi non c’era davvero una possibilità per noi in Spagna. Abbiamo perso un po’ di tempo al primo pit stop, e anticipato troppo il secondo, così sono rimasto bloccato dietro l’Alfa e ho bruciato le gomme. Questa è stata più o meno la nostra gara“.

UNA LOTTA CONTINUA CON GLI AVVERSARI

Sia in classifica che in pista i team di metà griglia si sono mostrati davvero molto vicini, e Vettel sa quanto sia fondamentale in questa situazione portare in modo rapido ed efficace nuovi aggiornamenti: “Penso che tutti stiamo cercando di portare aggiornamenti, quindi è difficile fare molti più progressi degli altri“. Riguardo ai suo rivali ha dichiarato: “In Spagna sono rimasto sorpreso dalle Alpine, non erano molto veloci in gara. Mi aspettavo che fossero più veloci, perché lo erano molto di più in qualifica. Al contrario l’AlphaTauri era molto più veloce in gara di quanto non fosse stata sabato“.

Penso che la lotta sia molto vicina e ogni fine settimana è un po’ diverso. E in una situazione del genere, se ti senti più a tuo agio nella monoposto, se l’auto si adatta meglio alla pista, forse trovi uno o due decimi in più“. Sul prossimo round nel Principato, dove Vettel è stato vincitore per due volte nella sua carriera, il pilota tedesco risponde così alla possibilità di un’Aston Martin più performante: “Vedremo. Ovviamente rispetto a quelli nelle prime file ci manca carico aerodinamico, quindi sarà difficile. Ma Monaco è sempre diverso, quindi speriamo di poter fare la differenza“.

Alessia Verde

 

 

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Sono appassionata di letteratura e di teatro, e studio per poter specializzarmi in questi due campi. Con la Formula 1 e i motori è stato amore a prima vista. Tifosa della Rossa nonostante tutto, la Formula 1 è tra le cose che più mi emozionano al mondo. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.