DichiarazioniFormula 1

Vettel alla Ferrari: “Controllino l’attrezzatura dei box”

Non utilizza mezzi termini Sebastian Vettel che al termine del weekend in Bahrain consiglia alla Ferrari di revisionare l’intera attrezzatura

Sebastian Vettel al termine del doppio weekend in Bahrain ha chiesto alla Ferrari di controllare l’attrezzatura dei box, dopo due soste lente in occasione del GP di Sakhir.

La richiesta avanzata da Sebastian Vettel nei confronti della Ferrari, suo attuale team, è figlia di diversi errori nei pit-stop, soprattutto nelle ultime gare della stagione, con il GP di Sakhir che non ha fatto eccezione. Infatti, in quest’ultima occasione le due soste sono durate rispettivamente 4.5 e 6.5 secondi.

LA RICHIESTA DEL TEDESCO

Nonostante questi errori che hanno compromesso le gare, il tedesco ha difeso i meccanici, assicurando che l’attrezzatura utilizzata debba essere sottoposta ad una revisione: “È già abbastanza difficile per i ragazzi, quindi mi dispiace per loro. La squadra probabilmente ha bisogno di una revisione della loro attrezzatura perché non è colpa dei ragazzi“.

Tuttavia, Sebastian non ritiene che i problemi durante i pit-stop abbiano compromesso la sua stagione, poiché è rimasto intrappolato in fondo al gruppo con una monoposto lenta: “Per la mia stagione sono stati un po’ irrilevanti. Siamo stati abbastanza lenti fin dall’inizio. Non potevo restare in scia alle monoposto davanti e non ho vinto duelli in rettilineo, sia con l’effetto scia che con l’utilizzo del DRS.

“Mi sentivo come se mi mancava potenza, ma non so se il cambio di motore abbia influito su ciò. Quindi, sono stato sulla difensiva per tutte le gare della stagione e non ho potuto beneficiare delle gomme soft alla fine. Dunque le soste non hanno fatto la differenza”.

LA REALTÀ

Alcuni problemi in gara relativi alla sosta ai box però, gli sono costati diversi punti seppur esigui. L’occasione più rilevante è quella della sosta nel GP dell’Emilia Romagna, dove dopo una rimonta dalla 14esima piazzola gli era valsa la top-10, proprio fino alla sosta durata 13,1 secondi che ha compromesso l’obiettivo “zona punti”.

Infine, per la stagione di Formula 1 2021 la Ferrari farà accomodare Carlos Sainz al posto del tedesco, con l’obiettivo di lottare almeno con la Red Bull e non dovrà farlo solo in pista, ma anche in pit-lane. Infatti, il team austriaco in occasione della stagione in corso si è dimostrato il migliore nel campo del cambio gomme. Infatti, solo in occasione del GP di Sakhir ha effettuato la sosta di Alexander Albon in 1.9 secondi, nonché tre secondi più lento della sosta più veloce della Ferrari.

Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.