DichiarazioniFormula 1

Verstappen: “Mi alleno molto per essere pronto”

Il pilota della Red Bull attraverso un videomessaggio parla ai tifosi, raccontando come sta vivendo questo periodo in attesa di poter tornare in pista

Max Verstappen così come molti suoi colleghi sta trascorrendo questo periodo chiuso nella sua abitazione, in seguito alla diffusione del Coronavirus che sta colpendo tutto il mondo e costretto la Formula 1 a fermarsi

Max Verstappen ha aggiornato i suoi fan attraverso i suoi profili social, raccontando come sta trascorrendo questa chiusura forzata in casa causa Coronavirus. Attraverso un videomessaggio pubblicato dalla Red Bull, il pilota olandese ha così commentato questo momento: “In questo periodo, cerco di stare a casa il più possibile, chiaramente continuando ad allenarmi”.

“Naturalmente siamo pronti, lavoriamo al simulatore, grazie al mio simulatore a casa, e ci alleniamo molto per poter essere pronti, non appena riprenderemo le attività. Spero che anche voi ragazzi siate in salute e spero di vedervi al più presto”.

RINVIATO IL GP D’OLANDA A DATA A DESTINARSI

Max Verstappen attendeva con ansia l’avvio della stagione 2020, visto che era previsto il ritorno del GP d’Olanda e del circuito di Zandvoort dopo 35 anni di assenza dal calendario della Formula 1. Una tappa molto attesa anche dai tifosi olandesi, vista la presenza del loro idolo locale, vincitore finora di 8 gran premi nel Circus. Il GP d’Olanda si sarebbe dovuto svolgere il prossimo 3 Maggio, ma il Coronavirus ha costretto gli organizzatori a rinviarlo a data a destinarsi.

Proprio alla vigilia dell’inizio della stagione 2020, poco prima della diffusione in tutto il mondo del COVID-19, Max Verstappen è sceso in pista sul circuito di Zandvoort a lavori ultimati a bordo di una RB9 la monoposto della Red Bull che ha permesso a Sebastian Vettel di ottenere il suo quarto titolo iridato nel 2013.

“Sono rimasto impressionato per il lavoro fatto finora da tutti coloro che sono stati coinvolti. Spero di poter tornare a guidare al più presto nel nuovo tracciato di Zandvoort,” aveva così commentato Verstappen non appena ha saputo della notizia della tappa olandese rinviata.

Sicuramente non appena il GP d’Olanda si svolgerà dopo quasi due decadi di assenza, la grande marea di tifosi arancioni sarà già pronta a varcare i cancelli del circuito e riempire le tribune, per supportare il loro pilota locale.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button