DichiarazioniFormula 1Gran Premio Austria

Verstappen: “Essere terzi in griglia va bene”

Il pilota Red Bull commenta la sua prima qualifica della stagione 2020. Al Gp Austria scatterà in terza posizione alle spalle delle Mercedes

Le Qualifiche del Gp Austria 2020, vede in pole position Valtteri Bottas con la Mercedes, davanti a Lewis Hamilton ed alla Red Bull di Max Verstappen. Il pilota olandese è stato autore del giro più veloce nella prima manche.

Si sono da poco disputate le prime Qualifiche della stagione 2020. Al Red Bull Ring teatro del Gp Austria che scatterà domani alle ore 15:10, la Red Bull di Max Verstappen ha ottenuto la 3° posizione alle spalle delle Mercedes del poleman Valtteri Bottas e Lewis Hamilton.

Al termine della Q1, Max Verstappen è stato autore del miglior tempo ottenendo la prima posizione, fermando il cronometro in 1:04.024. All’inizio della Q2, è stato l’unico pilota a scendere in pista con le medie, ottenendo peraltro un giro molto veloce con il tempo di 1:04.000, che lo vedeva ottenere la 6° posizione. Mentre nell’ultima manche di Qualifica, il suo giro più veloce gli ha permesso di concludere in terza posizione, con il tempo di 1:03.477.

MAX: “MIGLIOREREMO IN VISTA DEL PROSSIMO WEEKEND”

Le prime parole post qualifica di Max Verstappen: “Penso che essere terzi sulla griglia di partenza sia un buon inizio, di certo avrei voluto lottare per la pole position ma non era possibile oggi. Non siamo mai stati i più forti nel singolo giro su questa pista, ma ci sono cose che potremo migliorare in vista delle Qualifiche del prossimo weekend”. 

“Domani sarà un giorno diverso ed abbiamo una differente strategia per la partenza, con le gomme medie rispetto agli altri, che saranno con le soft. Farà più caldo, quindi spero che sarà a nostro favore. Ciò non vuol dire che Mercedes saranno più lente, ma speriamo di aver ridotto anche di poco il gap,” ha poi così proseguito.

In conclusione: “Prima di tutto, dobbiamo partire molto bene dato che non vorrei fare come lo scorso anno e poi faremo il possibile per lottare per la vittoria. È un peccato che i tifosi non siano qui sulla nostra pista di casa, dato che loro rendono l’atmosfera speciale, ma proveremo lo stesso di rendere questa gara eccitante anche per coloro che guarderanno alla televisione”.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.