DichiarazioniFormula 1

Vedremo Mercedes vincere in questo 2022?

Hamilton crede che il team sia sulla strada giusta per arrivare a competere con Red Bull e Ferrari

Mercedes, dopo la velocità dimostrata negli ultimi Gran Premi, può adesso davvero ritenersi in lotta con i top team per provare a vincere

Una volta compreso di aver sbagliato il progetto ad inizio anno, il team Mercedes si è subito rimboccato le maniche per cercare di uscire da quella difficile situazione per tornare a vincere. E se ancora non ci è riuscita al 100%, possiamo comunque dire che gran parte del lavoro lo hanno fatto, e bene. Dal GP di Spagna si è evidenziato un importante upgrade per il team tedesco, che ha poi continuato sulla quella linea positiva, riuscendo a recuperare quei due-tre decimi a giro su Red Bull e Ferrari. Un risultato che a inizio anno, per molti, sembrava impossibile

Ora, alla vigilia del Gran Premio di Francia, la Mercedes si sente abbastanza confidente per poter dire di lottare per la vittoria. Il team principal, Toto Wolff, ha anche confermato che in vista di Le Castellet ci saranno degli aggiornamenti, ulteriore dimostrazione del lavoro portato avanti a Brackley. Mercedes pare, infatti, aver trovato la causa del porpoising, del quale tanto hanno sofferto nella prima parte di stagione. Vedremo, dunque, in un circuito come il Paul Ricard, per certi versi simile a Baku – che ricordiamo essere stato un inferno per i piloti Mercedes – come si comporterà la W13. Gli ultimi tre podi consecutivi di Lewis, inoltre, confermano il lavoro svolto in fabbrica, anche se adesso, per coronare una stagione inusuale, manca la vittoria.

Hamilton: “Sono estremamente fiero del lavoro che abbiamo fatto”

In una dichiarazione a Sky F1, il britannico ha mostrato tutta la sua soddisfazione per quanto fatto finora come team: “All’inizio della stagione, per come l’abbiamo approcciata, tutti eravamo abbattuti e speravamo che potessimo presto tornare a combattere per la vittoria. Ci siamo trovati ad affrontare una situazione che per molti era nuova. Io sono in questo team da 10 anni, e ho passato sia momenti di insuccessi che altri di grandi vittorie”.

Però ci sono anche persone in fabbrica [e non solo] che che sono entrate a far parte della nostra famiglia dopo di me, il che ha significato vedere il team vincere e basta. Chiaramente, per loro, una situazione come quella presentatosi quest’anno è totalmente nuova, perciò non semplice da affrontare, non avendo esperienza.” – ha continuato Lewis. “Quello che voglio dire è che sono molto molto fiero del mio team per tutto il lavoro svolto. Se oggi posso dire che siamo competitivi a sufficienza per poter competere per la vittoria, è merito loro e del duro lavoro che hanno portato avanti“.

Tutti quanto abbiamo dato il massimo. Eravamo estremamente focalizzati sul lavoro da svolgere per poter tornare grandi. Senza pause, senza mai arrendersi. Dedizione e duro lavoro è ciò che ci ha contraddistinto e ci ha permesso di uscire dall’orribile situazione in cui eravamo. Prima era uno strazio guidare la monoposto, ora non vedo l’ora di salirci e spingerla al massimo. Dobbiamo ancora avere la consacrazione del nostro lavoro vincendo una gara, ma sono fiducioso che questo accadrà in un futuro molto vicino“. L’hype che vi è introno al team anglo-tedesco, dunque, ci fa approcciare al weekend del GP di Francia in una maniera inedita quest’anno. Avremo davvero, finalmente, una lotta a tre la davanti?

Gabriele Bonciani

Fiorentino, laureato in Economia e Turismo, grandissimo amante delle quattro ruote. Mi sono innamorato della Ferrari grazie a Vettel, che mi faceva urlare ed emozionare davanti allo schermo. Poter scrivere del mio sport preferito mi rende orgoglioso e voglio coltivare sempre più questa passione. Nella speranza di tornare a gioire al più presto... #essereFerrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.