DichiarazioniFormula 1

Vasseur: “La Ferrari recupererà potenza”

Il team principal dell’Alfa Romeo crede che la Ferrari potrà recuperare il deficit di potenza della power unit della scorsa stagione

Vasseur è convito che quest’anno la Ferrari recupererà il deficit di potenza della power unit 2020

Nel 2019 la power unit di Maranello sembrava essere imprendibile. Tuttavia, dal punto di vista del motore, la scorsa stagione è risultata essere una delle più difficili per la Scuderia Ferrari e per i suoi team clienti. Infatti, sia Ferrari, che Haas e Alfa Romeo si sono trovati ad inseguire gli avversari.

Il team principal francese della Alfa Romeo si è detto ottimista in vista dell’inizio del campionato. Infatti, crede che il team italiano possa recuperare il gap e ritrovare la potenza persa. Lunedì, durante il lancio della nuova vettura, Vasseur ha così dichiarato: “Penso che la collaborazione con la Ferrari stia andando molto bene. Abbiamo avuto un appuntamento, un lungo incontro durante questo inverno per coprire i punti dello scorso anno, perché non avevamo fatto un lavoro perfetto”.

Ha poi aggiunto: “Siamo su una buona strada. Penso che recupereranno probabilmente gran parte del problema che abbiamo avuto l’anno scorso. La collaborazione sta migliorando sempre di più. Non prenderemo spunto dalle loro monoposto, forse uno o due elementi, ma non molto di più. Ma penso che non sia questo il punto chiave della collaborazione. L’importante è essere convinti di poter imparare gli uni dagli altri”.

“L’OBIETTIVO È SEMPRE QUELLO DI MIGLIORARE”

L’Alfa Romeo si è presentata al pubblico con la vecchia formazione di piloti. Infatti, anche per la stagione 2021, al volante delle due monoposto troveremo il Campione del Mondo Kimi Raikkonen e il talento italiano Antonio Giovinazzi. L’obiettivo comune è quello di migliorarsi e trovarsi in lotta con gli altri team del midfield.

Vasseur ha così concluso la sua intervista: “Penso che la filosofia su cui si basa il team rimanga la stessa: domani dobbiamo fare un lavoro migliore di quello che stiamo facendo oggi. Abbiamo terminato la scorsa stagione in ottava posizione, quindi dobbiamo puntare a un risultato migliore nel 2021. Per farlo dobbiamo continuare a migliorare in ogni ambito, sia a bordo pista che al quartier generale”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.