Formula 1Mercato Piloti F1

UFFICIALE: Palou diventa pilota di riserva McLaren

Lo spagnolo sarà parte del team color papaya per la stagione 2023

Dopo l’esordio in Formula 1 nelle FP1 ad Austin, Alex Palou entrerà a far parte di McLaren come pilota di riserva

 

Alex Palou è entrato a far parte della famiglia McLaren in veste di pilota di riserva per la stagione 2023. Nato a Sant Antoni de Vilamajor in Spagna, il classe ’97 ha un curriculum motoristico di tutto rispetto. Dopo aver preso parte a categorie minori (GP3 e Formula 2, per nominarne alcune), approda in IndyCar laureandosi Campione del Mondo della categoria nel 2021. Nel 2022, oltre agli impegni nel campionato IndyCar, Palou muove i primi passi in Formula 1: viene, infatti, messo al volante della McLaren di Lando Norris durante le FP1 del GP degli Stati Uniti. 

Nel comunicato ufficiale rilasciato da McLaren, ha affermato Palou: “Sono entusiasta di far parte del team McLaren come uno dei loro piloti di riserva nel 2023. Sono stato al volante della MCL35M e MCL36 ed è stata una grande esperienza, quindi non vedo l’ora di essere coinvolto con le monoposto del prossimo anno. Non vedo l’ora di continuare il mio sviluppo come pilota e apprezzo la fiducia che McLaren ha in me in questo nuovo ruolo il prossimo anno”. 

Le dichiarazioni di Seidl

Anche il team manager di McLaren, Andreas Seidl, si è espresso in alcune dichiarazioni a riguardo: “Il team è lieto di avere Alex a bordo come uno dei nostri piloti di riserva per la prossima stagione. Ha impressionato con la sua sessione di FP1 ad Austin e i suoi test di sviluppo dei piloti quest’anno. Finora ha ottenuto molti risultati importanti nel Motorsport, in particolare il titolo IndyCar 2021, quindi è fantastico poter espandere il suo ruolo con il team. Non vediamo l’ora di lavorare più a stretto contatto con lui”.

Chiaramente, avendo anche un sedile in IndyCar per la stagione 2023, Palou non potrà essere sempre presente nel team britannico. Sarà, però, a disposizione di McLaren in tutti gli appuntamenti che non coincidono con le sue tappe ed i suoi impegni in IndyCar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button