Formula 1Mercato Piloti F1

Stoffel Vandoorne è il nuovo pilota di riserva dell’Aston Martin

Il pilota belga aiuterà il team a migliorare la monoposto per il 2023

Stoffel Vandoorne, ex pilota di Formula 1 e campione di Formula E 2021/2022, si unirà all’Aston Martin il prossimo anno nel ruolo di test driver e di riserva

Vandoorne non è nuovo alla Formula 1. Tra il 2016 e il 2018, infatti, ha guidato per la McLaren al fianco di Fernando Alonso, mentre di recente è stato il pilota di riserva della Mercedes. La sua carriera nelle corse si è estesta anche in Formula E, categoria nel quale è diventato Campione del Mondo proprio l’anno scorso.

La sua nuova avventura in Formula 1 lo vedrà collaborare con altri campioni. Primo tra tutti l’altro pilota di riserva, Felipe Drugovich, appena incoronato Campione di Formula 2. Ma non solo, il passaggio di Alonso in Aston Martin nel 2023, farà sì che i due ex colleghi tornino a lavorare per lo stesso team a distanza di 4 anni.

Unirsi a Fernando, che conosco già dalla mia carriera in F1, e a Lance, per aiutarli a sviluppare e migliorare la vettura del prossimo anno sarà un lavoro fantastico, e non vedo l’ora di affrontare la sfida – e la ricompensa – di lavorare insieme a l’intera organizzazione a Silverstone“, sono state le parole del belga.

Oltre a coprire il ruolo di riserva in Aston Martin, infatti, Vandoorne parteciperà anche a un intenso programma di sviluppo e simulazione presso la base del team di Silverstone.

Il belga contribuirà a portare la squadra vicina ai top team

Il team principal dell’Aston Martin, Mike Krack, ha spiegato che Vandoorne è stato portato a bordo per contribuire alla scalata della griglia .

Stoffel ha tutte le capacità di cui abbiamo bisogno per questo nuovo e ampliato ruolo all’interno del team: è veloce, analitico, laborioso e un fantastico giocatore di squadra, e si adatterà perfettamente alla nostra organizzazione in crescita, lavorando insieme al nostro altro collaudatore, Felipe Drugovich“, ha detto Krack.

L’intero team è estremamente motivato per il prossimo anno e la nomina di Stoffel, insieme a Fernando, Lance e Felipe, dà ulteriore profondità alla nostra fantastica formazione di piloti“.

Questo sarà un ruolo significativo per Stoffel e faremo affidamento su di lui per lavorare sodo con i nostri team di pista e simulazione e di ingegneria per migliorare le nostre prestazioni per il 2023 e oltre“.

Dichiarazioni condivise da Vandoorne, che ha affermato: “Ho osservato con grande interesse come il team si è sviluppato e ampliato operativamente e so quanto sia incredibilmente determinato a fare progressi in ogni area“.

Silvia Gentile

Sono Silvia, vengo da Torino e sono laureata in Discipline della Arti, della Musica e dello Spettacolo. L'amore per la Formula 1 è nato solo qualche anno fa, in maniera improvvisa e inaspettata, ma da allora uno dei miei desideri è quello di raccontarne le vicende e i protagonisti a chiunque abbia voglia di ascoltare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button