2019DichiarazioniFormula 1Gran Premio Messico

Steiner apre al cambio di format del venerdì

Il team principal della Haas si è detto pronto a modificare la giornata di apertura dei Gran Premi

Le novità in arrivo nel 2021 non bastano. I team, guidati da Guenther Steiner, sono pronti a rivoluzionare il format dei week-end di gara

Le sessioni di qualifiche, per adesso, sono salve grazie alla ferma opposizione dei team ma i week-end di Formula 1 potrebbero essere ugualmente i protagonisti di una grande rivoluzione. In particolare, Guenther Steiner si è mostrato favorevole verso una modifica alla giornata del venerdì.

Durante le interviste pre-Gran Premio del Messico, infatti, il team principal della Haas F1 Team, recentemente multato per aver utilizzato frasi inopportune nei confronti di un commisario di gara,ha spiegato che il solito format ha bisogno di essere snellito per andare incontro a un calendario sempre più estenuante.

Ci sono dibattiti per condensare al meglio il venerdì di un week-end di gara. Il discorso è semplicemente effettuare le prove libere al pomeriggio, lasciando le attività di pubbliche relazioni al mattino. Penso sia una buona strada da percorrere, soprattutto con un calendario esteso“.

Steiner è stato motivato dai cambiamenti forzati avvenuti durante il Gran Premio del Giappone, che ha visto tutte le attività del sabato annullate a causa del tifone Hagibis. “Farei in quel modo (riferendosi proprio alla gara di Suzuka N.d.R.). È stata una domenica molto impegnativa, la giornata è volata molto velocemente. Siamo stati tutti molto impegnati, le cose andavano fatte più velocemente del solito. Non credo abbia influenzato il lavoro del personale, c’è stato solamente bisogno di adattarsi e i miei ragazzi lo hanno fatto abbastanza bene“.

“Direi che avere le qualifiche e la gara in un giorno solo è stato troppo ma in una circostanza del genere è stata la decisione giusta. Tutti hanno fatto fronte a questa situazione e penso che sia stata una gara interessante“.

IL CIRCUITO HERMANOS RODRIGUEZ NON È MAI STATO FAVOREVOLE AL TEAM STATUNITENSE

Il format, comunque, tornerà alla normalità per il fine settimana Messicano, una gara molto calorosa per via dei fan e del meteo. L’accoglienza riservata a team e piloti, infatti, è una delle migliori e per questo, l’Autodromo Hermanos Rodriguez ha vinto per ben quattro volte il titolo di “Miglior evento” durante le premiazioni FIA di fine stagione.

È solo l’entusiasmo delle persone, sia degli organizzatori che dei tifosi. Noi, come team, ci siamo sempre sentiti benvenuti lì, tutto è organizzato al meglio. Credo siano tutti contenti di come funziona questo Gran Premio, ovviamente piace anche ai fan”.

Tuttavia, il GP del Messico non è mai stato favorevole alla Haas. Il miglior risultato della squadra statunitense è stato l‘ottavo posto di Kevin Magnussen ottenuto nel 2017. Lo scorso anno sia il pilota danese che il suo compagno di squadra Romain Grosjean, sono finiti fuori dai punti e doppiati dagli avversari.

“Salendo di quota hai bisogno di più aria fredda sulla monoposto e questo toglie carico aerodinamico alla vettura. Non ne hai mai abbastanza. Sembra che qui soffriamo sempre più di tutti gli altri.Trovare l’equilibrio tra il raffreddamento e il carico aerodinamico è la nostra più grande sfida”.

Topics
Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close