2019DichiarazioniFormula 1

Vettel: “Le ultime gare fondamentali per il 2020”

Il pilota di Heppenheim, vede fondamentali le ultime gare del 2019 per la Ferrari, per mettere le basi e preparare al meglio la stagione 2020.

La stagione 2019 ha coronato la Mercedes Campione del Mondo. Il pilota tedesco della Ferrari, si prepara ad affrontare le ultime gare in previsione 2020

Sebastian Vettel, si prepara ad affrontare un nuovo weekend di gran premio, il quartultimo di questa stagione 2019, che si è rivelata molto difficile per la Scuderia Ferrari, per le mancate vittorie nelle prime 12 gare del Mondiale. Dopo la pausa estiva, le cose sono cambiate con una vettura più competitiva, che ha permesso di ottenere tre vittorie ed una serie di pole position nelle ultime 5 gare, quattro con Charles Leclerc e una con Sebastian Vettel. Ma ciò nonostante, non è bastato per contrastare il dominio della Mercedes, fresca vincitrice del 6° Titolo iridato costruttori, e di Lewis Hamilton, che si appresta ad ottenere il suo ennesimo titolo mondiale.

Vettel, che è stato autore della vittoria a Singapore e della pole position al GP Giappone, ha parlato del giovane compagno di squadra, spiegando che è normale e fa parte del gioco nel motorsport, la volontà di batterlo: È normale che tu voglia provare di battere il tuo compagno di squadra, ma come ho detto in altre occasioni, è lo stesso di tutti gli anni in cui correvo in un team con due vetture”.

“In F3 ho avuto tre compagni di squadra, quindi è normale e fa parte del gioco. Fa parte della competizione e di come siamo cresciuti gareggiando l’uno contro l’altro. Vuoi essere il più veloce degli altri ragazzi,” ha così spiegato Vettel.

SEB#5: “QUESTE ULTIME GARE, FONDAMENTALI PER IL 2020”

A pochissime gare dal termine della stagione 2019, Vettel è concentrato e pronto, consapevole che queste ultime tappe, sono una buona opportunità per Ferrari in vista della stagione 2020, per mettere le basi e scoprire come migliorare alcuni elementi per la nuova monoposto, chiamata ad essere più competitiva, affidabile e vincente, se si vorrà lottare contro i Campioni del Mondo in carica, e tentare l’assalto al titolo iridato 2019.

“Stiamo provando ad usare queste gare per spingere al meglio, ed entrare nella giusta direzione per la prossima stagione. Le vetture saranno larghe più o meno simili a quelle attuali, quindi qualunque cosa possiamo imparare quest’anno, sarà fondamentale per aiutarci per il prossimo anno,” ha così spiegato in conclusione Sebastian alla vigilia della sua partenza per il Messico.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close