DichiarazioniFormula 1

Simon Roberts svela i suoi dubbi sulla Sprint Race

Il team principal della Williams rivela le sue perplessità relative al sistema di assegnazione punti del nuovo format di gara

Simon Roberts, team principal Williams, pone dubbi sul sistema di assegnazione dei punti per la sprint race del sabato

La sprint race continua a dividere gli animi e questa volta a schierarsi è il team principal della Williams Simon Roberts che svela i suoi vari dubbi. La questione su cui si è espresso è proprio il sistema di punteggio, dichiarando che la Formula 1 e le vare scuderie sono arrivate ad un accordo che include dei “parametri chiave” riguardanti oltretutto il sistema di assegnazione dei punti.

Roberts si schiera a favore della sprint race al sabato ma asserisce che ci sono delle questioni spinose da rivedere. “La situazione dei punti per quanto riguarda le gare sprint è uno dei parametri su cui stiamo discutendo e che deve essere ancora accettata. Ci sono dei pro e dei contro ma anche ottime idee sul tavolo” come afferma il team principal della Williams.

Continua così, dicendo che: “Si tratta di dare importanza a cosa è la Formula 1. In questo caso il Gran premio, come corsa, è una cosa davvero davvero importante”. Della stessa opinione di alcuni piloti dunque, che guardano alla gara di domenica come l’evento centrale e più importante del gran premio, che in questo caso rischia di passare in secondo piano.

ROBERTS CONTINUA SULLA QUESTIONE AFFERMANDO CHE È UNA QUESTIONE DI EQUILIBRIO TRA LE DUE GARE

“La sprint race sarebbe emozionante perchè si da ai piloti qualcosa per cui combattere. Vogliamo vedere persone dare tutto loro stessi. Non vogliamo vedere che si arrendano perchè non ci sono più punti da assegnare”, facendo riferimento alle scarse battaglie tra le monoposto oltre la zona punti. “Dall’altro lato non è la gara principale, quindi bisogna mantenere l’attenzione alta per la domenica“. 

Roberts rivela anche che ci sono probabilità che riguardano un cambiamento sull’intero format della Formula 1. Si sta infatti discutendo sull’introduzione della sprint race al posto delle qualifiche, in questo modo il risultato del sabato determinerà la griglia della gara domenicale. Le prove libere del venerdì così saranno le qualifiche per la sprint race. 

Il dubbio sta nel fatto che con questa nuova modalità non si riuscirebbe facilmente a capire le potenzialità di un pilota o della macchina, e calerebbe l’attenzione su alcuni dettagli come ad esempio la gestione delle gomme. Ognuno ha un atteggiamento diverso su come affrontare questi argomenti, tuttavia i tecnici stanno lavorando sulle regole da applicare che sicuramente andranno a toccare queste questioni.

Maria Sole Caporro

Maria Sole Caporro

Sono Maria Sole, romana e romanista, laureata in lingue e letterature. Sono da sempre appassionata di motori da quando fin dalla tenera età non potevo andare al mare la domenica perché i miei genitori dovevano vedere il GP. Cresciuta a pane e formula 1 con contorno di letteratura, sono qui per coniugare la mia voglia ed esigenza di scrivere e la passione per le monoposto.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.