DichiarazioniFormula 1

Seidl: “McLaren non ha ancora mostrato tutto il suo potenziale”

Il team principal della squadra di Woking fa un bilancio complessivo della stagione 2020, ma parla anche di futuro

Andreas Seidl e McLaren: secondo lui, il team ha raggiunto molti successi, ma c’è ancora del potenziale da rivelare

Il 2020 è stato un anno favorevole per McLaren: monoposto competitiva, line-up piloti di grande qualità e conquista di un terzo posto nel campionato costruttori. Tanti traguardi sono stati raggiunti dalla scuderia britannica, tanti altri li potrà raggiungere in futuro. Queste sono state le parole di Andreas Seidl su McLaren: molte soddisfazioni ed ancora un grande potenziale da mostrare.

Ai colleghi di Auto Motor und Sport, parla Seidl: “Nel 2020 siamo migliorati con la vettura, ma il divario con Mercedes è ancora ampio. Siamo stati in grado di accorciarlo di circa tre decimi questa stagione, ma, chiaramente, siamo stati ancora piuttosto lenti in molte gare”. 

In termini di affidabilità, non abbiamo avuto guasti rilevanti alla monoposto. In alcuni momenti della stagione eravamo addirittura nella parte alta della griglia. Abbiamo speso molte energie per quanto riguarda l’argomento affidabilità durante l’inverno dal 2019 al 2020. Già nei chilometri di prova, abbiamo visto che siamo davvero migliorati. Per quanto riguarda le strategie, ci siamo potenziati in modo esponenziale: abbiamo guadagnato molti punti prendendo le giuste decisioni dal muretto box”, prosegue il team principal. 

POTENZIALE E FUTURO

Seidl, poi, procede: “Chiaramente McLaren non ha ancora mostrato del tutto il suo potenziale. Il piano per il futuro richiede un massiccio aggiornamento dal lato dell’infrastruttura. Se non ci si aggiorna, ci si ritroverà con dei limiti. Alcune delle nostre infrastrutture erano completamente obsolete. Abbiamo, così, pensato di rinnovare la galleria del vento, fondamentale per lo sviluppo delle monoposto. Ma quella, purtroppo, non sarà pronta prima di due anni”. 

Nel complesso, siamo stati generalmente più coerenti. La nostra monoposto ha fornito buone prestazioni in tutti gli ambiti. Come squadra in pista, abbiamo costantemente ottenuto dei grandi risultati. E, soprattutto, abbiamo avuto una line-up di piloti di tutto rispetto, affidabili e soprattutto veloci”, afferma Seidl per concludere. 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.