DichiarazioniFormula 1

Sainz: “Voglio concentrarmi sulla McLaren”

Una settimana fa l’annuncio del suo arrivo in Ferrari come pilota ufficiale nel 2021. Il pilota spagnolo pensa al 2020 e al suo lavoro in McLaren

Carlos Sainz Jr. vestirà la tuta Rossa della Ferrari da pilota ufficiale a partire dal 2021, insieme a Charles Leclerc. L’attesa chiaramente è tanta, da parte degli appassionati, dei tifosi e sicuramente dello stesso pilota spagnolo, che preferisce concentrarsi sulla stagione 2020, e sul suo lavoro alla McLaren

Carlos Sainz Jr. sarà il nuovo pilota della Ferrari a partire dal 2021, ma per lo spagnolo messo da parte il suo prezioso contratto in un cassetto, è ora di concentrarsi esclusivamente sulla stagione da disputare con la McLaren, non appena si tornerà a gareggiare.

A quanto pare le trattative tra Sainz e la Scuderia di Maranello, si sono spalancate non appena si è capito che il rapporto tra Sebastian Vettel e il team italiano si sarebbe chiuso al termine di quest’anno.

Chiaramente, un sogno che diventa realtà per Sainz, che non avrebbe creduto alla sua fortuna se tutto ciò, gli fosse stato predetto prima del suo arrivo in Formula 1 nel 2015.

“Se qualcuno mi avesse detto che avrei corso per la Toro Rosso, la Renault, la McLaren e che l’anno successivo avrei firmato con la Ferrari, sarei caduto di sedere,” ha così ammesso Carlos Sainz durante il programma della Movistar ‘Vamos Sobre Ruedas’.

“Sto conoscendo meglio questo sport. La Formula 1 è sempre pieno di sorprese, sia belle sia cattive, perciò devi essere sempre pronto per tutto e concentrarti su ciò che hai sotto controllo, dare il tutto e per tutto e sperare che le cose vadano bene”.

CARLOS: “METTERO’ LA FERRARI IN UN CASSETTO”

Da quando è arrivato l’annuncio ufficiale, sono tantissimi i fans di Carlos, così come gli appassionati che non vedono l’ora di vedere il loro beniamino correre con la Rossa, nella prossima stagione accanto a Charles Leclerc.

Ma il 25enne, velocemente ricorda a tutti che attualmente è un pilota della McLaren ed intende adempiere ai suoi doveri con il team di Woking, nel miglior modo possibile: “Capisco che le persone vogliono vedermi in rosso e lottare per il podio e le vittorie, appena possibile, ma mi piace fare le cose per bene. Ho ancora un anno da trascorrere con la McLaren e voglio fare le cose nel miglior modo possibile. Sono molto affezionato e grato a loro, perciò voglio concludere al meglio la mia avventura con loro”.

“Quando tornerò a Woking, accantonerò la Ferrari in un cassetto e penserò solo e soltanto alla McLaren, in quanto si sono comportati così bene con me. Tutti si sono congratulati con me e sono molto felici per me, ed è qualcosa per la quale non dimenticherò mai e voglio lasciare nel miglior modo possibile”.

Infine, Carlos Sainz ha dichiarato che per lui, il miglior messaggio d’addio che vorrebbe lasciare alla McLaren, sarebbe con una buona serie di risultati non appena la stagione 2020 prenderà il via: “Sarebbe bellissimo lasciare la McLaren da gentiluomo, è il mio principale obiettivo per quest’anno. Con tutta l’attenzione che ci sarà, se potrò disputare una buona stagione, sarebbe un messaggio forte”.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button