DichiarazioniFormula 1

Horner smentisce le voci su un possibile ritorno di Vettel

Il boss della Red Bull ha spiegato che sarà difficile che il tedesco torni a casa loro

Se mai ce ne fossero stati dubbi, ora è ufficiale. La Red Bull non vuole due prime guide, quindi l’ipotesi Vettel-bis è da scartare

Chris Horner ha voluto smentire le voci su un possibile ritorno di Sebastian Vettel alla Red Bull, confermando che avere due prime guide in squadra, come potrebbero essere Vettel e Verstappen, non farebbe bene. Al momento dunque Seb è senza un sedile per il 2021 e le opportunità di trovarlo sono davvero poche.

Andare in Renault al posto di Ricciardo non sembra un’ipotesi allettante considerando che è significherebbe tornare a lottare in mezzo al gruppo. Qualcosa che difficilmente può interessare ad un quattro volte campione del mondo. Tuttavia la Mercedes ha preso atto della disponibilità di Vettel.

Per quanto riguarda Red Bull, la squadra con la quale Vettel ha vinto tutti e quattro i suoi titoli, Horner ammette di non poter immaginare una sorta di ritorno a casa per il trentaduenne fino a quando Max Verstappen sarà nel team. “Penso che sia  davvero improbabile”, ha detto l’inglese ai microfoni di Sky Spor. “Abbiamo un accordo a lungo termine con Max (fino al 2024, ndr). Alex sta facendo un buon lavoro. C’è una bella armonia all’interno della squadra”.

“L’esperienza dimostra che due prime guide, non riescono ad andare bene. Sebastian è ancora un pilota molto competitivo. Non credo che sarebbe favorevole per il nostro team avere due piloti cosi. Siamo contenti della coppia che abbiamo”.

“Per quanto riguarda Vettel sono sicuro che non sia a corto di opzioni per proseguire, anche se ha deciso di non proseguire con la Ferrari”. Horner non ha dubbi sulla capacità del tedesco di continuare a correre con i migliori in Formula 1. Il britannico crede anche che la decisione del suo ex pilota di separarsi dalla Ferrari non sia stata il risultato di un momento capriccioso.

“È ancora relativamente giovane, ha circa 30 anni”, ha aggiunto il team principal. “Se ha scelto di restare, è ovviamente ancora molto competitivo. Dipende interamente da lui, e nessuno  saprà a parte Sebastian, quali saranno le sue scelte. Ha valori forti, ha una forte integrità e sono sicuro che ci avrà pensato a lungo.

“Sia che scelga di continuare o meno, ha raggiunto un enorme successo durante il suo periodo nel circus. Quattro campionati del mondo, è uno dei piloti di maggior successo di tutti i tempi”, ha chiuso Christian Horner.

Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button