DichiarazioniFormula 1Gran Premio Stiria

Sainz riceve le scuse da Seidl per il pit stop lento

Il Team Principal si scusa con lo spagnolo perché meritava di concludere al quinto posto, se non fosse stato per l’errore avvenuto al cambio degli pneumatici

Andreas Seidl si scusa con Carlos Sainz per l’errore dei meccanici nel GP di Stiria, dove il pilota spagnolo ha avuto un pit stop lento quando era quinto. Il Team Principal ammette che lo spagnolo meritava di tagliare il traguardo in quella posizione

Lo spagnolo inizia il Gran Premio di Stiria in terza posizione, ma in seguito Valtteri Bottas e poi Alexander Albon lo hanno collocato in quinta posizione, sorpassandolo. Per Sainz, al pit stop tutto è andato storto, perché il fissaggio dello pneumatico posteriore sinistro gli è costato cinque secondi in più. Seidl è soddisfatto del risultato finale, ma pensa che le cose non siano andate come avrebbero dovuto. “Abbiamo svolto un ottimo lavoro di squadra. Sfortunatamente Carlos aveva i suoi pneumatici usurati, Lando invece li aveva più freschi. E’ stato fantastico vedere come entrambi hanno capito che dovevano ottenere il miglior risultato per il team” dichiara Seidl.

SEIDL: “LO SPAGNOLO POTEVA ARRIVARE QUINTO”

“Voglio essere sincero, mi dispiace tanto per lui. Voglio esprimere il mio dispiacere perché oggi non abbiamo fatto quanto avremmo dovuto. Un team compatto deve dare le stesse opportunità a entrambi i piloti, per combattere al meglio in pista. Dobbiamo essere pronti e impeccabili con i pit-stop. E’ un aspetto su cui dobbiamo lavorare e ciò conferma che abbiamo ancora molto da migliorare. Sappiamo che Carlos è un grande pilota, sta facendo un ottimo lavoro dentro e fuori la pista con il team. E’ un peccato che non sia arrivato in quinta posizione come meritava, ma a volte le cose vanno così. Dal suo valore si evince perché altri team si siano interessati a lui” afferma il Team Principal del team di Woking.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button