DichiarazioniFormula 1

Russell smentisce ma si rincorrono le voci sul suo addio

La situazione è incerta per il pilota britannico ora in forza alla scuderia di Grove, dopo che l’emergere di altri nomi sul mercato ha messo a rischio il suo posto nel team

George Russell si tiene stretto il sedile in Williams ma le ultime indiscrezioni lo vedono attento a nuovi scenari di mercato

George Russell valuta altre opzioni oltre l’attuale scuderia. Con gli ultimi cambiamenti avvenuti all’interno del team il suo posto non sembra essere stabile. Il contratto del britannico è stato rinnovato anche per la prossima stagione, come concordato in precedenza tra la Mercedes e l’ex vice capo del team Claire Williams.  A cambiare le carte in tavola è senza dubbio l’arrivo dei nuovi proprietari Dorilton Capital, oltre che l‘inserimento sul mercato di piloti promettenti come Sergio Perez.

Secondo alcune fonti Perez ha già ottenuto un colloquio con la Williams. Dorilton ci penserà due volte prima di lasciarsi sfuggire il pilota messicano, a maggior ragione vista la mole di sponsor che porterebbe con sé.  Russell non può dunque perdere tempo quando la sua carriera potrebbe essere a rischio. Il report emerso durante la settimana attraverso il sito Motorsport.com afferma: ”Le fonti indicano a Racer che Russell ha contattato altri Team nelle ultime settimane, il giovane sponsorizzato dalla Mercedes si trova davanti alla prospettiva di provare a trovare una nuova squadra all’ultimo minuto”.  

ALTERNATIVE

Al momento, quando ormai la maggior parte dei team ha già confermato i piloti per la stagione del 2021, le opzioni che Russell si trova davanti sono piuttosto limitate. Entrambi i piloti Haas hanno confermato che non firmeranno il contratto per l’anno successivo. Anche Lewis Hamilton deve ancora confermare la sua permanenza tra le Frecce D’argento. Infine AlphaTauri che deve ancora annunciare entrambi i piloti, ma secondo Helmut Marko, Pierre Gasly e Yuki Tsunoda potrebbero firmare a breve un contratto.

Un’altra opzione per il pilota junior della scuderia britannica potrebbe essere quella di raggiungere Max Verstappen alla Red Bull, che nel frattempo sta valutando Alex Albon tra i candidati. Questo scenario potrebbe realizzarsi solo nel caso in cui Russell dovesse uscire dall’Academy Mercedes. Se nessuna di queste alternative dovesse risultare valida, sempre nel caso in cui Perez fosse interessato alla Williams, Russell potrebbe non gareggiare nel Mondiale del prossimo anno. L’alternativa potrebbe essere un ruolo di riserva e sviluppo nella Mercedes, come successo nel 2018 a Esteban Ocon.

RUSSELL ALLONTANA L’ADDIO IN CONFERENZA STAMPA

Le voci che si stanno rincorrendo nelle ultime ore sono state però allontanate dallo stesso Russell durante la conferenza stampa odierna. Il pilota britannico si è detto sicuro di poter far valere il rinnovo di contratto firmato nelle scorse settimane:

“Ho un accordo per la prossima stagione e non è cambiato nulla“, ha dichiarato il pilota Williams. “Non ho ancora discusso con la nuova proprietà anche perché non ritengo debba essercene motivo, sarò in griglia nel 2021 con Williams. Se dovessi percepire qualche cambiamento ne parlerò con Mercedes ma non ho motivo di preoccuparmi, mi sento in una posizione privilegiata.”

Federica Montalbano

Sono Federica, una ragazza palermitana con la passione per la scrittura e lo sport. Mi definisco una persona timida ma con tanta voglia di condividere le proprie idee, sempre alla ricerca di nuove avventure e nuove persone con cui lavorare in team. Qui, il mio amore per il Motorsport prende vita attraverso gli articoli, permettendomi di seguire insieme a voi tutto quello che succede nel mondo della Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.