Formula 1Gran Premio Brasile

Rio de Janeiro rinuncia alla Formula 1

L’idea di costruire un circuito interamente dedicato alla categoria regina del motorsport è sfumata definitivamente

L’ipotesi di ospitare un Gran Premio nella location brasiliana è scemata a causa di alcuni ostacoli incontrati nel progetto del circuito

Era un desiderio nato dalla mente di Chase Carey, ex CEO del Circus, quella di portare la Formula 1 a Rio de Janeiro. L’obiettivo era quello di allontanarsi da Interlagos e la proposta era stata accolta con ottimismo dalla città, che aveva formalmente concordato la cosa a settembre dello scorso anno. Purtroppo però, i piani di costruzione del nuovo circuito sono sfumati a causa di alcuni ostacoli incontrati in corso d’opera.

Ostacoli che, inizialmente, la Formula 1 ha cercato di arginare proponendo una nuova meta, vale a dire Deodoro, ex base militare che nel 2016 aveva ospitato i Giochi Olimpici di Rio. Nonostante tutto, anche questa seconda iniziativa non ha avuto l’esito sperato. Il progetto, infatti, avrebbe richiesto un forte impatto ambientale.

OPPOSIZIONI CONTRO LA FORMULA 1 A RIO D JANEIRO

Questa è stata la motivazione principale che ha fatto desistere promotori e organizzatori. Il progetto, infatti, avrebbe colpito notevolmente l’area forestale di Camboata. A livello ambientale sicuramente qualcosa di drastico, a cui Formula 1 e organizzatori avevano cercato di porre rimedio ipotizzato la piantumazione di nuovi alberi. Tuttavia, l’Istituto Nazionale per l’Ambiente e la Commissione Nazionale per il Controllo Ambientale non si sono trovati d’accordo.

Di conseguenza, la pista per ospitare il Gran Premio di Rio de Janeiro è andata incontro alla cancellazione del progetto. Lo scorso lunedì, il segretario dell’ambiente Eduardo Cavaliere ha confermato che i piani per la costruzione del nuovo circuito non sarebbero avanzati. Anzi, Cavaliere ha proceduto anche nell’inviare una nota all’Istituto Nazionale per l’Ambiente, autorizzando l’archiviazione del progetto.

Nel Tweet ufficiale rilasciato dallo stesso segretario, si legge: “Rio de Janeiro si sta impegnando per un futuro sostenibile. La foresta di Camboata NON sarà soppiantata dal circuito internazionale di Rio. Sotto la guida del sindaco Eduardo Paes, abbiamo UFFICIALMENTE RITIRATO il processo di autorizzazione alla costruzione“.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.