Formula 1

Il Governo del Brasile spinge per il GP di Rio de Janeiro

L’esecutivo carioca ha concesso pesanti sgravi fiscali per ospitare la F1 a Rio a partire dal 2021

I brasiliani vogliono accelerare i tempi per agevolare lo spostamento della corsa, ma Interlagos non molla

Il Ministero dello sport brasiliano ha approvato un disegno di legge per favorire il trasferimento del GP del Brasile da Interlagos a Rio de Janeiro, che prevede la concessione di un’esenzione fiscale di 64,9 milioni di euro.

L’OBIETTIVO È OSPITARE ALMENO 10 EDIZIONI

L’iniziativa è stata denominata “Formula 1 Rio de Janeiro 2021-2030” ed è stata approvata anche da un’apposita Commissione, con l’obiettivo di ospitare almeno dieci edizioni della gara.

Come riportato dai media brasiliani UOL, il Ministero dello Sport ha approvato una legge che permette a Rio de Janeiro di iniziare a pianificare l’evento. Con lo sgravo di quasi 65 milioni di euro di cui sopra, l’obiettivo è quello di investire la somma risparmiata nel pagamento del canone che Liberty Media chiede per ospitare le prime due edizioni, nel 2021 e 2022.

CONTEZIOSO APERTO

Ma questo spostamento di località da Interlagos a Rio rischia di diventare e propria telenovela: recentemente è stato il promotore del GP stesso, Tamas Rohonyi, a parlarne. Rohonyi ha dichiarato che il progetto di Rio de Janeiro è attualmente irrealizzabile, sottolineando che “la F1 o correrà  ancora ad Interlagos o non ci sarà nessun Gran Premio”.

Staremo a vedere chi la spunterà.

Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button