Formula 1Mercato Piloti F1

Ricciardo in McLaren se Sainz firma con la Ferrari

L’australiano è la prima scelta del team di Woking, nel caso in cui lo spagnolo firmasse il contratto con il team di Maranello, se il quattro volte Campione del Mondo tedesco non rinnoverà

Daniel Ricciardo è il favorito a prendere il posto di Carlos Sainz se, quest’ultimo firmasse con la Ferrari per la stagione 2021. L’australiano sembra essere in cima alla lista delle preferenze del team di Woking

Le voci su Sainz in Ferrari sono state innescate da Mattia Binotto lo scorso dicembre. Da quando è stato confermato l’interesse verso il pilota spagnolo. Nelle ultime settimane le indiscrezioni che vedono Vettel lontano dalla Rossa di Maranello sono notevolmente aumentate. Il tedesco ha respinto un’offerta di rinnovo della Ferrari. La controfferta italiana è un contratto pluriennale, ma con una drastica riduzione dello stipendio che il quattro volte campione non è disposto ad accettare. Daniel Ricciardo invece non è felice, dopo un difficile debutto con la Renault e vuole diventare Campione del Mondo.

La Renault proverà a rinnovare Daniel Ricciardo alla fine del 2020, ma i francesi difficilmente riusciranno a eguagliare l’offerta economica con cui hanno portato da loro l’ex pilota della Red Bull lo scorso anno. A tal proposito, il portale italiano di Motorsport.com è stato il primo a pubblicare la notizia: Daniel Ricciardo verrebbe accolto a braccia aperte dalla McLaren che lo ha ritenuto la prima scelta, nel caso in cui Carlos Sainz approdasse nel team di Maranello.

PIANO B: VETTEL IN MCLAREN

Ma vi è anche un piano B, che prevede il tedesco alla corte di Woking. Infatti la seconda opzione per la McLaren sarebbe proprio quella di avere Sebastian Vettel nella line up piloti, al posto dello spagnolo Carlos Sainz. La prima preferenza sembra ricadere però su Daniel Ricciardo. Ciò è riconducibile al fatto che Zak Brown era già in contatto con lui durante il 2018, quando l’australiano ha deciso che era il momento di cambiare aria. Diciamo però che all’epoca, il progetto della Renault ha affascinato maggiormente il pilota più allegro della griglia.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.