DichiarazioniFormula 1

Red Bull potrebbe perdere Verstappen per una clausola

Il team di Milton Keynes se non vorrà perdere il pilota olandese dovrà fornirgli una monoposto che gli permetta di lottare per il titolo

Max Verstappen sarà libero di lasciare la Red Bull a causa di una clausola nel suo contratto. Ciò avverrà se il team non sarà in grado di farlo lottare per il titolo quest’anno

Verstappen non ha ancora avuto la monoposto performante per sfidare Sir Lewis Hamilton per il titolo. L’olandese ha debuttato con la Toro Rosso a 17 anni e ha vinto 10 Gran Premi. Quella del 2021 sarà la sua settima stagione in Formula 1 e il suo prossimo obiettivo è diventare campione del mondo. La Red Bull però non riesce a lanciare seriamente il guanto di sfida alla Mercedes. Per il 23enne olandese potrebbe esserci un approdo nel team di Brackley forse già nel 2022, dal momento in cui Hamilton e Bottas non hanno ancora rinnovato il contratto per quella stagione. Una clausola nel contratto permetterebbe ciò a Verstappen.

L’OLANDESE E LA PARTICOLARE CLAUSOLA

F1 Insider infatti dichiara che nel contratto di Verstappen con la Red Bull, valido fino al 2023, vi è una clausola sulle prestazioni. La stessa afferma che il team deve fornirgli una monoposto che gli consenta in questa stagione di diventare campione del mondo. Quindi di essere un contendente per il titolo. Marko a riguardo afferma: “Sì, c’è una clausola inerente alle prestazioni. Non voglio entrare nei dettagli, ma a grandi linee afferma che Max deve avere una monoposto performante per vincere in gara e quindi lottare per il Mondiale. Se potrà farlo, il suo contratto verrà esteso. In caso contrario, sarà libero.

F1 Insider afferma inoltre che la Red Bull dovrà essere in grado di stare in circa 0,3 secondi a giro dalla monoposto più veloce. Deve quindi necessariamente esserci un miglioramento in questa stagione, in quanto lo scorso anno la Red Bull era in media di circa 0,5 secondi a giro distante dalla Mercedes di Hamilton. Marko crede che il progresso richiesto sarà imminente e aggiunge per concludere: “Questo è il nostro obiettivo e io ci credo, non solo per Max, ma perché voler vincere è nel nostro DNA. Siamo sulla buona strada e penso che potremmo rispettare la clausola”.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.