Formula 1

Red Bull: in Austria con una versione aggiornata

Helmuth Marko ha dichiarato che a Spielberg vedremo una vettura diversa rispetto a quella presentata a Melbourne

I rivali sono avvisati, a Zeltweg il team di Milton Keynes, porterà tante novità

Con l’inizio del Mondiale slittato a causa del Coronavirus ovviamente in Austria è probabile che molte vetture presentino in pista le evoluzioni, quelle che normalmente si vedono in Spagna. Sarà sicuramente cosi per la Red Bull. Helmuth Marko ha infatto anticipato, che a Spielberg il team si presenterà con versioni molto diverse da quelle che si avrebbero girato in Australia o in Spagna.

“Siamo in una fase di sviluppo completamente diversa rispetto alla macchina di prova e abbiamo anche saltato uno step di aggiornamento, quindi raggiungeremo prestazioni ancora migliori”, ha riferito Marko ai tedeschi di RTL. In più nelle ultime edizioni disputatesi in Austria a vincere è stato Max Verstappen. Dunque in Red Bull sono fiduciosi di poter puntare alla tripletta.

“Questo (le due vittorie di Max, ndr) naturalmente ci dà molta fiducia. La Mercedes non è mai stata forte qui e ha sempre avuto problemi, ma non conosciamo le attuali gerarchie. Nei test ci si maschera, come sappiamo. Non abbiamo corso a Melbourne. Andremo in Austria con aggiornamenti che non abbiamo provato perché abbiamo saltato due livelli”, ha spiegato il talent scout della Red Bul.

I progressi della Honda abbinati a una stagione più corta danno motivo a Marko di poter ancora proclamare Max Verstappen come il più giovane campione del mondo, record che al momento è saldamente nelle mani di Sebastian Vettel. “Ci stiamo lavorando da molto tempo e abbiamo sempre avuto delle battute d’arresto. Ma ora abbiamo un forte fornitore di motori come la Honda e abbiamo imparato dagli errori del passato. Il nostro errore principale è stato che fino a metà stagione non siamo stati competitivi. Quest’anno inizieremo praticamente da metà della stagione e anche la nostra preparazione è stata migliore”, ha aggiunto.

“Mercedes e Hamilton sono chiaramente i favoriti, ma noi riteniamo di essere i primi contendenti”, ha detto Marko.

“Il motore Honda ha funzionato ancora meglio in alta quota. Lo sviluppo è continuato. Sappiamo solo che la Ferrari non era al livello di Mercedes e Red Bull nei test, ma forse sono riusciti a recuperare il gap. Non credo che un team di media classifica riuscirà a vincere, forse si avvicineranno un po’, ma niente di più”.

Helmuht Marko ha poi parlato delle riserve da mandare in pista nel caso un pilota risultasse positivo al Covid-19. Il test driver della Red Bull è il brasiliano Sette Camara, anche se scherzando l’austriaco ha detto che non c’è sostituto per Verstappen.

Topics
Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close