Curiosità dalla F1Formula 1

Raikkonen e i suoi piani futuri: da pilota a Team Principal

Dopo la carriera in Formula 1, il pilota iridato sbarca nel mondo del motocross, da sempre una delle sue grandi passioni

Conclusa la sua carriera nella categoria regina, Raikkonen ha le idee chiare sul suo futuro e sugli impegni che prenderà a capo del team Kawasaki

Kimi Raikkonen si rimette al lavoro dopo il ritiro dalla Formula 1: il finlandese è stato infatti annunciato come Team Principal per il Kawasaki Racing Team in MXGP, il più alto livello di gare di motocross. Il campione del mondo ha sempre mostrato un grande amore per il motocross. Infatti, vi è stato precedentemente coinvolto con il suo team Ice One Racing. Avendo pubblicato anche sui suoi social media video che lo mostrano allenarsi per la Formula 1 utilizzando il motocross.

Ma adesso, dopo aver concluso una brillante carriera nella categoria regina con un record di 349 partenze, Raikkonen si dedicherà a tempo pieno al motocross: “Non è un segreto che, per me, una delle mie grandi passioni nella vita, per molti anni, è stata il motocross.” ha infatti dichiarato commentando la notizia. Il pilota ha dimostrato prendere molto seriamente il suo nuovo incarico: “Ma questa squadra non è quello che potresti chiamare un hobby.” ha difatti ammesso.

E’ un impegno molto serio, devo essere molto concentrato e aspiriamo a essere il meglio che possiamo. Ora che mi sono ritirato dalle corse potrò dedicare più tempo a questo progetto. Non sulle questioni quotidiane, ma più da un punto di vista strategico. Sfruttando la mia esperienza su come funzionano i team e cosa crea successo sulla scena mondiale“. Nel suo nuovo ruolo da Team Principal, Raikkonen sarà affiancato dal suo collaboratore di lunga data nel motocross, il compatriota ed ex pilota Antti Pyrhonen.

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.